rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

A Salerno aumentano mensa e trasporto scolastico: "Vogliono la scuola dei ricchi"

La Cisl sulle barricate: "Gli amministratori scaricano sui cittadini le spese di un debito che non è stato prodotto dai salernitani"

È polemica dopo la decisione della giunta di Salerno di aumentare le tariffe relativi alla refezione ed al trasporto scolastico. A lanciarsi all'attacco la Cisl, che parla di "grave attacco al diritto allo studio". 

Le cifre

"Si tratta mediamente - afferma il presidente dell'Adiconsum Cisl Salerno, Ciro Romaniello - di un euro in più al giorno per il pasto, con un aggravio di spesa mensile, rispetto all'anno precedente, di circa 20 euro, ammontanti a circa 200 euro su base annua per ciascun figlio iscritto alla scuola dell'obbligo. Per il trasporto scolastico si passa dalla precedente gratuità ad importi mensili che variano da quindici a 38 euro: quindi, in totale, su base annua, da un minimo di 150 ad un massimo di 380 euro per figlio. Si determina, così, una maggiore spesa per figlio, su base annua, per la fruizione dei due servizi, di un minimo di circa 350 euro”. "Gli amministratori del Comune di Salerno - aggiunge Romaniello - scaricano sui cittadini più indifesi il risanamento di un debito mostruoso che certamente non è stato prodotto dai salernitani, ma da chi negli anni ha governato la città e che, pertanto, dovrebbe essere l'unico chiamato a risponderne".

L'invito

Romaniello, a tal proposito, invita le altre associazioni dei consumatori e degli utenti ad unirsi alla battaglia per chiedere la revoca dei provvedimenti. "Questi aumenti odiosi - conclude Romaniello - vogliono farci tornare alla scuola di classe per i soli figli dei ricchi. Auspichiamo una forte mobilitazione unitaria, di massa e permanente in città, a difesa del diritto allo studio e quindi di un avvenire migliore per tante ragazze e tanti ragazzi meno fortunati”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Salerno aumentano mensa e trasporto scolastico: "Vogliono la scuola dei ricchi"

SalernoToday è in caricamento