rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca Pastorano

"Caro Sindaco, adesso si occupi un po' di noi": protestano i rioni collinari

Hanno affisso dei manifesti di protesta, i residenti dei rioni collinari che hanno dato vita ad un comitato di quartiere. I cittadini scrivono: "Ci dimezzi l'Imu e la Tarsu"

"Noi abitanti dei quartieri collinari paghiamo le stesse tasse e imposte di chi abita in centro città, ma sembriamo cittadini di serie B": è quanto denunciano, su una serie di manifesti affissi da Cappelle a Sordina, dal comitato civico “Salerno Città Collinare”. "Paghiamo pure le Luci per abbellire la città turistica e il salotto buono - si legge dalla locandina - ma non ne ricaviamo alcun vantaggio. Anzi: trasporti pubblici da terzo mondo, strade dissestate usate come discariche, niente sicurezza e vigilanza".

Sentendosi abbandonati, quindi, migliaia di residenti delle zone collinari hanno aderito al neo-comitato, formulando al sindaco Vincenzo De Luca la loro proposta, nata dai disagi elencati: "Ci dimezzi l'Imu e la Tarsu", scrivono sul manifesto, stanchi di assistere al degrado dei quartieri presso cui abitano e che, in fondo, in auto, distano solo una decina di minuti dal centro cittadino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Caro Sindaco, adesso si occupi un po' di noi": protestano i rioni collinari

SalernoToday è in caricamento