menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cittadella giudiziaria bloccata: scontro tra Comune e Ministero sul pagamento del telefono

Ci sarebbero infatti dei forti ritardi proprio nella valutazione tecnica dell’impianto telefonico che dovrà essere attivato e che è fondamentale per il lavoro degli uffici giudiziari

Cittadella Giudiziaria, tensione tra Comune di Salerno e Ministero della Giustizia. Al centro della polemica una centralina telefonica che dovrebbe gestire ben 1200 linee in contemporanea. Senza questa la nuova struttura giudiziaria non potrà aprire. Lo scrive il quotidiano Il Mattino oggi in edicola. Così non solo non ci sarà il trasferimento dei primi uffici, quelli della sezione Fallimentare che dovevano essere spostati già dal primo aprile, ma tutto il programma di avvio delle attività rischia di slittare al prossimo settembre.

Ci sarebbero infatti dei forti ritardi proprio nella valutazione tecnica dell’impianto telefonico che dovrà essere attivato e che è fondamentale per il lavoro degli uffici giudiziari.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

  • social

    Promozione culturale, pubblicato l'avviso della Regione Campania

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento