rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Qualità della vita, Salerno precipita al 97° posto

Male Salerno e provincia nella speciale graduatoria de il Sole 24 Ore: il territorio perde due posizioni rispetto alla precedente classifica. Tra le cose positive il tasso di imprenditoria giovanile

Qualità della vita, la provincia di Salerno al 97° posto (su 107 province italiane) nella classifica generale 2012 de il Sole 24 Ore. Il territorio provinciale salernitano perde due posizioni rispetto alla classifica del 2011: nella classifica generale 2012 spicca, tra le province campane, la posizione 83 di Benevento (che sale di 14 posti rispetto allo scorso anno); la provincia di Avellino perde una posizione (dal 92° al 93° posto) mentre Caserta si piazza subito dietro Salerno (98° posto) pur migliorando di sei posizioni rispetto alla precedente classifica. In fondo alla graduatoria 2012 la provincia di Napoli, che si piazza al 106° posto, davanti solamente a Taranto e perdendo una posizione rispetto al 2011. La classifica generale è data dalla "fusione" di varie graduatorie.

Il quadro che emerge dalle varie graduatorie (relativo al 2011) è a tinte fosche per Salerno e provincia: bassi i punteggi relativi al tenore di vita, male anche nei servizi e nella sanità, secondo il Sole 24 Ore. Discreto il dato relativo al tasso di imprenditoria giovanile e quello relativo al numero di laureati residenti nella provincia di Salerno.

TENORE DI VITA - Disastrosa la situazione della provincia di Salerno: 106° posto su 107, così come nel 2011. Dietro solamente Napoli, così come lo scorso anno. Per Salerno un punteggio di 452, a fronte di un valore medio nazionale di 596. Il dato è il risultato di diverse sotto - categorie.

L'abitazione - Salerno occupa il 94° posto nella graduatoria "Costo casa Euro/mq semicentrale - settembre 2012" con 2950 Euro e un punteggio di 356. In Campania, in questa classifica, solamente in provincia di Napoli le case costano di più. La provincia dove le case costano meno in Italia è Caltanissetta. Il dato medio nazionale è 2166.

I consumi privati - Centesimo posto per la provincia di Salerno (Spesa pro capite in euro veicoli/elet./mobili/pc - 2011) con 625,65 Euro spesi a testa per i consumi citati nel 2011 e un punteggio di 468. In Campania "meglio" Avellino (che occupa il 99° posto). Il dato medio nazionale è di 1001,66 Euro.

I risparmi - Depositi per abitante in Euro, relativi all'anno 2011: Salerno è al 75° posto, con un valore di 13520,75 Euro per abitante e un punteggio di 378. La provincia di Avellino (39° posto) occupa la migliore posizione per la Campania. Sul podio Milano, Roma e Trieste.

L'inflazione - Per l'indice FOI del costo della vita (tabacchi inclusi) la provincia di Salerno si piazza in una posizione intermedia, ossia al 50° posto: il valore dell'indice FOI è del 2,61, leggermente inferiore rispetto al valore medio nazionale (2,65). Il punteggio è 350.

L'assegno per chi è a riposo (Importo medio pensione/mese in Euro - 2011) - La vita in provincia di Salerno per l'indice FOI è meno cara ma sono basse anche le pensioni: novantesimo posto con 587,06 Euro di pensione, a fronte di un dato nazionale medio di 729,09. Il punteggio è di 538. Peggio, in Campania, solamente la provincia di Avellino (101° posto).

La ricchezza prodotta (Pil pro capite in Euro - 2011) - La provincia di Salerno occupa l'85° posto: il valore di ricchezza prodotta è di 15161,18 Euro a testa, con un punteggio di 443. Sul podio Milano, Bologna e Bolzano. Il valore medio nazionale è di 21838,66 Euro. In questa graduatoria la provincia di Salerno è la migliore tra le campane.

AFFARI E LAVORO - In questa sezione la provincia di Salerno occupa una posizione bassa (ottantesimo posto con 387 punti) ma è in risalita di sei posizioni rispetto allo scorso anno. Anche in questa graduatoria la provincia di Salerno è la migliore delle campane, che sono comunque tutte in risalita rispetto al 2011. Qui di seguito le voci che determinano questo risultato.

Senza posto (tasso di disoccupazione - 2011) - Male la provincia di Salerno con l'89° posto e un tasso del 13,23 (punteggio 253). La migliore delle campane, Benevento, è al 71° posto. Il dato medio nazionale è 8,74.

L'export (Quota delle esportazioni sul Pil - 2011) - Per la provincia di Salerno 75° posto: il valore è 10,93 a fronte di quello medio nazionale del 23,90. Il punteggio è 93. La migliore tra le campane è la provincia di Avellino (71° posto).

Imprenditori under 30 (Imprenditori 18-29 anni x mille della stessa età) - In questa graduatoria Salerno balza in alto nella classifica occupando il 28° posto con 52,1 imprenditori under 30 su mille giovani della stessa età. Il punteggio è 750. Il valore medio nazionale è 47,3. La migliore provincia campana è Benevento, due posti più in alto di Salerno.

Lo spirito d'iniziativa (Imprese registrate/100 abitanti - sett. 2012) - Salerno in posizione alta in questa graduatoria con il 37° posto e un valore di 10,95 (punteggio 629) a fronte del dato medio nazionale di 10,48. Anche in questa graduatoria la migliore tra le province campane è Benevento (15° posizione). A farla da padrona è la Sardegna, con sette province nelle prime undici posizioni.

La propensione a investire (rapporto impieghi/depositi - 2011) - La provincia di Salerno torna nelle basse posizioni: ottantottesimo posto con un valore di 0,98, a fronte del dato medio nazionale di 1,42. Punteggio pari a 357. La migliore provincia campana è Napoli che si piazza al 62° posto.

I prestiti non onorati (incidenza % delle sofferenze sui prestiti - 2011) - La provincia di Salerno è 81° con una incidenza del 9,50% (punteggio 241) rispetto ad un dato medio nazionale pari a 7,53%. La migliore provincia campana è Napoli con il 73° posto.

SERVIZI AMBIENTE E SALUTE - Crolla la provincia di Salerno che, rispetto all'anno precedente, perde 17 posizioni in classifica: dal 75° al 92° posto, con un punteggio di 503. La migliore delle campane è Benevento (83°) che sale di sei posizioni. Vediamo quali sono le ragioni del crollo salernitano.

Le strutture per i più piccoli (Asili comunali in % su utenza 0-3 anni - 2011) - La provincia di Salerno è al 99° posto con un valore del 1,08% e un punteggio di 50. Il valore medio nazionale è pari al 6,30%. La migliore provincia campana è Avellino, che si piazza al 94° posto.

Il clima (differenza tra mese più caldo e mese più freddo 2011 - 2012) - In questa graduatoria la provincia di Salerno si piazza al 41° posto con un valore di 21,60 (punteggio 819) a fronte di un dato nazionale medio pari a 22,39 (più il valore è basso, migliore è la posizione in classifica). Benevento, 13°, è la migliore delle province campane.

Connessione veloce - Salerno ha un indice di copertura della banda larga (2011) pari al 91,21% (punteggio 937) e si piazza al 79° posto in classifica. Il valore medio nazionale è 92,11%. Da evidenziare il terzo posto di Napoli, la migliore delle campane.

La pagella ecologica (Indice Legambiente Ecosistema urbano 2012) - Sessantunesimo posto per la provincia di Salerno con un valore pari a 47,27 (punteggio 641), leggermente sotto la media nazionale pari a 47,64. La migliore provincia campana è Benevento.

La velocità della giustizia - Il dato si riferisce alle cause evase su nuove e pendenti nel periodo relativo al primo semestre del 2011. Male la provincia di Salerno, che con il dato 22,30 (punteggio 358) si piazza al 101° posto. Il dato medio nazionale è del 36,30.

La sanità - Con un tasso di emigrazione ospedaliera (anno 2010) del 10,08% (punteggio 181) Salerno è 71°. Il valore medio nazionale è del 9,20%.

POPOLAZIONE - La graduatoria generica vede la provincia di Salerno all'85° posto (punteggio 507), in salita di sette posizioni rispetto all'anno precedente. Vediamo nel dettaglio cosa ha determinato questo risultato.

Densità demografica - In provincia di Salerno il numero di abitanti per km2 è pari a 225,25 (punteggio 39). La posizione della provincia salernitana è la numero 70. Il valore medio nazionale è pari a 245,80.

Le coppie in crisi (Divorzi e separazioni ogni 10mila famiglie - 2010) - In questa graduatoria la provincia di Salerno occupa una posizione migliore: è infatti 29° con 41,00 divorzi e separazioni ogni 10mila famiglie nel 2010 e un punteggio pari a 583.

Investimento in formazione (Laureati 2011 ogni mille giovani 25-30 anni) - Buona posizione per la provincia di Salerno: 26° posto con il dato 73,49 (punteggio 697) a fronte del dato nazionale pari a 65,86.

I giovani - La popolazione della provincia di Salerno invecchia però rispetto al passato: la variazione percentuale della quota giovani sulla popolazione totale (tra il 2002 e il 2011) fa registrare un -4,53% (punteggio 526) per l'89° posto in classifica. Negativo anche il valore medio nazionale, pari a -2,83%.

La natalità - La provincia di Salerno a metà classifica per quanto riguarda il numero di nati vivi ogni mille abitanti nel 2011: il dato salernitano è 8,92 (punteggio 845), leggermente superiore rispetto al dato nazionale che è 8,63.

Gli stranieri - Sono pari al 3,44% gli immigrati regolari rispetto alla popolazione, nel 2011, in provincia di Salerno. Un dato che vale l'80° posto e un punteggio di 250. Il dato medio nazionale è pari a 6,96.

ORDINE PUBBLICO - La provincia di Salerno si piazza all'83° posto e perde tre posizioni rispetto all'anno precedente. Il punteggio è 328, contro un punteggio nazionale medio di 390. Vediamo nel dettaglio cosa ha determinato questo risultato.

Quattro ruote nel mirino - Sono 201,42 (punteggio 72) nel 2011 i furti d'auto a Salerno e provincia ogni 100mila abitanti. Un dato che fa precipitare la provincia di Salerno al 92° posto. Il valore medio nazionale è 118,81.

Estorsioni - Pessima la posizione in classifica anche per il numero di estorsioni: con 17,60 casi ogni 100mila abitanti nel 2011 (punteggio 100) Salerno e provincia si piazzano al 102° posto. Il valore medio nazionale è pari a 9,50.

Gli appartamenti svaligiati - Va meglio per quanto riguarda il numero di furti in casa ogni 100mila abitanti: nel 2011 sono 176,14 (punteggio 559) e valgono il 18° posto per Salerno e provincia. Il dato medio nazionale è 318,18.

Microcriminalità e rapine - Posizione non eccelsa per Salerno e provincia in questa graduatoria: con 145,71 (punteggio 99) tra scippi, rapine, borseggi e altro, nel 2011, il territorio salernitano si piazza al 66° posto. Il dato medio nazionale è 162,44.

Variazione trend delitti totali - 2007/2011 - Con una variazione pari a 101,77 (punteggio 706) Salerno e provincia si piazzano al 71° posto. Il dato medio nazionale è pari a 96,34. 

Truffe e frodi inform. ogni 100mila abit. - 2011 -  Male Salerno e provincia con un dato pari a 202,50 (punteggio 431) in questa graduatoria: la posizione è la numero 95. Il dato medio nazionale è 162,33.

TEMPO LIBERO - Anche in questa categoria generale Salerno e provincia sono in caduta libera: 79° posto (punteggio 331) e tre posizioni in meno rispetto allo scorso anno. Vediamo cosa ha determinato questo risultato.

Indice di creatività - Nel 2011 l'indice per Salerno e provincia è pari a 22,93 (229 punti): vale l'ottantesimo posto. Il dato medio nazionale è pari a 37,04.

Librerie - Sono 7,49 (punteggio 424) le librerie nel 2011 ogni 100mila abitanti a Salerno e provincia. Posizione quasi intermedia in classifica: 61°. Dato medio nazionale: 8,29.

Ristorazione (Ristoranti e bar ogni 100mila abitanti - sett. 2012) - Salerno e provincia, nel 2011, hanno fatto registrare 649,12 attività ricettive (ristoranti e bar) ogni 100mila abitanti. In classifica valgono il 34° posto (punteggio 522). Il dato medio nazionale è pari a 615,48.

Gli spettacoli - Bassa la posizione in classifica per quanto riguarda il numero degli spettacoli ogni 100mila abitanti (anno 2011): a Salerno e provincia sono stati 3909,71 (punteggio 273). In graduatoria il territorio salernitano è all'86° posto. Il valore medio nazionale è 6363,53.

In forma - La provincia di Salerno non è una provincia "sportiva". L'indice di sportività relativo al 2011 fa registrare un dato pari a 423,69 (424 punti) con il 79° posto. Il dato medio nazionale è pari a 566,09. Le province più "sportive" sono Parma, Genova e Trento.

L'appeal turistico - Discreta la posizione di Salerno e provincia, nel 2010, per numero di presenze per abitante: 6,64 (punteggio 117) e 35° posto in classifica. Il dato medio nazionale è pari a 7,33.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita, Salerno precipita al 97° posto

SalernoToday è in caricamento