Coltivava piante di canapa indiana: un arresto a Perdifumo

L'insospettabile è stato sorpreso dai militari mentre innaffiava le piante, nei pressi della sua abitazione

Scovata una piantagione di canapa indiana, dai carabinieri della compagnia di Agropoli, ieri mattina, a Perdifumo. E' finito in manette M.R., un insospettabile residente della zona, accusato di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso della notte, i miliari si sono appostati nei pressi di un terreno sito nelle immediate adiacenze dell’abitazione dell'uomo, in località “Coste”, e nel corso delle operazioni hanno recuperato 25 piante di canapa indiana alte circa 1,5/1,7 metro, nonché tutto l’occorrente per coltivare ed irrigare lo stupefacente. I carabinieri lo hanno sorpreso mentre stava innaffiando le piante. Ora è finito ai domiciliari.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Restrizioni per le norme anti-Covid: Sal De Riso chiude i battenti, l'annuncio

  • Nuovo Dpcm, commercianti bloccano la strada a Nocera Inferiore: traffico in tilt

  • Covid-19, ordinanza di De Luca: resta il coprifuoco, confermata la Dad

  • Coronavirus, altri 262 casi positivi nel salernitano: i dati del Ministero

  • Scafati, alunne bendate durante l'interrogazione a distanza: parla il preside

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento