rotate-mobile
Cronaca

Come ti rovino gli spaghetti con le vongole

Con quell'aroma di mare e il gusto saporito che lo spaghetto attinge dal sughetto delle vongole, è impossibile resistere alla tentazione di un piatto di spaghetti con le vongole. Vediamo quali sono gli errori da evitare.

Pochi ed essenziali sono i trucchi per riuscire a preparare un ottimo piatto di spaghetti con le vongole. Il più basilare dei trucchi è quello di preferire solo vongole fresche, veraci e dalle dimensioni giuste: occhio, quindi, a chi vi affidate nell’acquisto delle vongole. Una volta acquistate, poi, le vongole vanno spurgate, operazione che in molti non sanno effettuare. Bisogna lasciare le vongole a bagno in acqua e sale e cambiare l’acqua più volte perché in questo modo se ne favorirà la spurgatura. In questa fase, l’errore è quello di sottovalutare la pulizia delle vongole pensando che sia sufficiente sciacquarle velocemente sotto l’acqua: se non volete mangiare sabbia e vongole, dovrete prestare massima attenzione a questa fase preliminare. Dopo aver spurgato per bene le vongole, ecco che si incappa subito in un altro errore, ovvero riempire all’inverosimile la padella di olio: vero è che è preferibile che le vongole siano ben cotte, ma quando si aggiungeranno gli spaghetti, questi rischieranno di affogare nell’olio, saranno troppo unti e il sapore del piatto risulterà rovinato irrimediabilmente. 


Attenzione anche alla quantità di aglio e peperoncino da aggiungere: in questo caso, è sempre meglio non esagerare, dato che un’eccessiva quantità di peperoncino rischierebbe di coprire del tutto il sapore delle vongole al punto che si avrà l’impressione di gustare un classico spaghetto aglio, olio e peperoncino.  Altro errore che, in genere, si compie in buona fede è quello di calare la pasta sbagliata: quante volte capita di essere sicuri di avere gli spaghetti e poi si è costretti a ripiegare su linguine o bucatini? Nella preparazione degli spaghetti con le vongole, la scelta del tipo di pasta compromette la buona riuscita del piatto: è sempre meglio usare gli spaghetti, magari quelli di Gragnano! Altro piccolo dubbio sorge nel momento in cui si vuole aggiungere agli spaghetti un po’ di prezzemolo: per molti si tratta di un tocco di profumo in più da conferire al piatto, per altri rappresenta un errore. In questo caso, aggiungere o meno un po’ di prezzemolo dipende anche dai gusti personali, per cui non è da considerarsi un vero e proprio errore di preparazione. Infine, è preferibile servire il piatto appena pronto e, poiché anche l’occhio vuole la sua parte, presentare gli spaghetti anche con qualche vongola non sgusciata conferirà un tocco di creatività in più al piatto. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come ti rovino gli spaghetti con le vongole

SalernoToday è in caricamento