rotate-mobile
Cronaca Vietri sul Mare

Cuccioli di volpe sulla sp75 Avvocatella, il Comitato Civico Dragonea chiede interventi immediati

Il Comitato civico Dragonea ha inviato una lettera alle autorità preposte affinché intervengano lungo l’arteria Sp75 nel tratto San Can Cesareo di Cava de’ Tirreni e Dragonea di Vietri sul Mare

Il Comitato civico Dragonea ha inviato una lettera alle autorità preposte affinché intervengano lungo l’arteria Sp75 nel tratto San Can Cesareo di Cava de’ Tirreni e Dragonea di Vietri sul Mare (cosiddetta “Avvocatella) per recuperare i cuccioli di volpe disorientati presenti nei pressi della carreggiata che, oltre al rischio di essere investiti, costituiscono elementi di pericolo per gli automobilisti. 

La richiesta

"Molti cittadini - scrive il Comitato - attraverso foto e video hanno documentato episodi in cui tali animali si avvicinano alle auto in corsa in cerca di cibo, per cui soprattutto nelle ore notturne giacciono lungo i margini della strada per poi girovagare disorientati lungo l’arteria senza possibilità di visuale per gli automobilisti considerato che il tratto è costituito da numerosi tornanti ed è completamente sprovvisto di illuminazione pubblica oltre che di apposita segnaletica". Di qui la richiesta di un intervento urgente per aiutare i cuccioli di volpe. 

Sicurezza stradale e ambiente

Il Comitato, nella stessa missiva, ha chiesto che la Provincia, insieme agli altri enti locali,  "dia finalmente una svolta all’annoso problema della viabilità della Sp 75 Avvocatella, mediante l’installazione della segnaletica stradale (includendo anche quella relativa agli animali selvatici), l’illuminazione dell’intera tratta, l’installazione di videosorveglianza e gli interventi di manutenzione e pulizia ordinaria (non solo una volta all’anno) e straordinaria delle cunette e dell’asfalto". Sul fronte ambientale, invece, il Comitato chiede alle autorità di polizia "maggiori controlli, pattugliamenti notturni anche perché questa arteria è da anni interessata dal fenomeno dello sverso illegale di rifiuti di ogni genere, spesso altamente inquinanti e tossici (tipo eternit contenente amianto)". "Queste opere - si legge ancora nella lettera -  sono fondamentali per garantire sicurezza di migliaia di cittadini che ogni giorno l’attraversano e al tempo stesso salvaguardare anche la relativa flora, la fauna selvatica e le acque del fiume Bonea". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuccioli di volpe sulla sp75 Avvocatella, il Comitato Civico Dragonea chiede interventi immediati

SalernoToday è in caricamento