Comitato per la ferrovia Sicignano-Lagonegro: ancora nulla di fatto

Il comitato: "L’istanza sull’asfaltatura del binario sulla SR 426 è stata studiata dal commissario che non ha ritenuto che siano stati disattesi gli accordi, ma non ci fermiamo"

Sicignano

Insoddisfatto, il comitato per la riattivazione della ferrovia Sicignano-Lagonegro, a seguito dell'incontro con il commissario prefettizio del Comune di Polla, Roberto Amantea. "L’istanza presentata all’ente riguardo l’asfaltatura del binario sulla SR 426 all’ingresso della stazione è stata studiata dal commissario, il quale non ha tuttavia ritenuto che siano stati disattesi gli accordi e le convenzioni tra Comune e Ferservizi - raccontano dal comitato - La battaglia, però, non si ferma  perché di comune accordo con il Codacons Vallo di Diano, da anni attivo per il ripristino della linea, chiederemo di avere accesso agli atti per verificare effettivamente la situazione legale".

Nulla di fatto, intanto, per l'installazione della controrotaia, come da progetto, voluta dal comitato che esprime forte amarezza per "il completo disinteresse del Comune di Polla alla problematica". Ma la battaglia continua.




 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Coronavirus, De Luca ha deciso: "Scuole chiuse in Campania"

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento