menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza

Il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza

Lungomare e viabilità: ecco le decisioni del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza

Presidio interforze sul Lungomare, lettera all'Anas per differire l'orario di apertura dei cantieri, incontro urgente con i sindaci della Costiera Amalfitana

Presidio interforze sul Lungomare, lettera all'Anas per differire l'orario di apertura dei cantieri nei giorni di maggiore traffico veicolare, incontro urgente con i sindaci della Costiera Amalfitana. La riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza, convocata stamattina in Prefettura, ha prodotto importanti novità. Due lettere, inviate dal Prefetto Salvatore Malfi e dal sindaco di Salerno, Enzo Napoli, raggiungeranno lo stesso destinatario: saranno indirizzate all'Anas, perché la priorità è decongestionare il traffico evitando che il capoluogo e la provincia finiscano nella morsa di autovetture e pullman, com'è accaduto nelle ultime settimane. "Invieremo una lettera d'impulso", conferma il primo cittadino. All'Anas verrà chiesto di valutare un differimento degli orari di apertura dei cantieri, non solo in tangenziale. "Farò una comunicazione ufficiale - dice il sindaco di Salerno - per fare in modo che questi lavori vengano in qualche modo calendarizzati per non impattare negativamente sul traffico".

"In occasione del ponte del 25 aprile - ha aggiunto il primo cittadino - Salerno è stata invasa da tantissimi turisti. La situazione è stata sicuramente delicata con una paralisi del traffico che non vorremmo si ripetesse anche il prossimo 1 maggio. In quella data, proprio come per il 25 aprile, nella nostra città si terrà la partita della Salernitana. In occasione dello scorso match, molti dei circa tremila tifosi baresi, dopo la partita, si sono recati in città. Noi siamo ben lieti di accogliere tutti, ma dobbiamo farlo al meglio. Ci inorgoglisce che tanta gente scelga la nostra città come meta per le proprie vacanze, ma devono essere messe in campo alcune azioni che vanno assolutamente coordinate. Il 25 aprile, tra le altre cose, vi erano anche dei lavori in corso".

"Nel frattempo abbiamo convocato un'altra importante riunione tecnica per discutere degli ingorghi in Costiera Amalfitana - aggiunge il Prefetto Malfi - ne discuteremo domani con i sindaci, recepiamo le loro istanze ma vogliamo confrontarci. Quando si parla di viabilità, è sbagliato slegare il capoluogo dalla sua provincia. Le strade del centro cittadino e la tangenziale sono porte d'accesso ai tornanti della Costiera: se si blocca Salerno, si paralizza la Costiera e viceversa. Il blocco del traffico rallenta non solo l'indotto economico ma ha riflessi negativi anche sulla sicurezza e l'ordine pubblico. Sembra solo un problema di viabilità, invece è di operatività e funzionalità: i mezzi di soccorso non possono restare impaludati per ore". 

L'altra priorità è il controllo del Lungomare, sempre più frequentato da venditori ambulanti. "Vigilanza e presidio interforze - spiega il sindaco Napoli - per una migliore tenuta del Lungomare e di Corso Vittorio Emanuele. Ne discutiamo con i vigili urbani, rappresentati in Comitato, con le forze di polizia e con gli assessori alla mobilità, De Maio, e al commercio, Loffredo. Il Questore e il Prefetto si sono dimostrati assolutamente disponibili. Noi siamo accoglienti nei limiti delle nostre leggi e possibilità di offerta, ma dall'altro lato, nel rispettare le altrui sofferenze, dobbiamo fare in modo che il decoro urbano a Salerno resti sempre altissimo. Le interforze saranno attive per fare in modo che questo servizio vada ulteriormente integrato". Serviranno tanti agenti. Quanti? "Preferisco non pronunciarmi sulla portata della nostra richiesta - conclude il Prefetto Malfi - attendo innanzitutto che venga accolta dal Ministero".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento