Comitato San Francesco: "Il soffiatore rompe i timpani", lettera a Salerno Pulita

Non bastano i mercatali, di prima mattina, a rovinare il sonno degli abitanti: nell'ultimo periodo, i residenti hanno l'impressione di ospitare un rumorosissimo "elicottero"

Ha inviato una lettera al sindaco Vincenzo De Luca, all'assessore comunale all'Ambiente Gerardo Calabrese e al presidente della società "Salerno Pulita", il comitato di quartiere San Francesco. Stanchi  di non essere ascoltati, infatti, gli abitanti del rione mettono in atto l'ennesimo tentativo di ricevere aiuto e sostegno da parte delle autorità competenti, per veder garantito il loro diritto alla quiete pubblica, oltre che condizioni di vivibilità decorose.

Non bastano i mercatali, di prima mattina, a rovinare il sonno degli abitanti. Nell'ultimo periodo, i residenti hanno l'impressione di ospitare, ogni pomeriggio, presso le loro abitazioni, un rumorosissimo elicottero. In realtà, si tratta di un soffiatore utilizzato per la raccolta del materiale di scarto del mercato dell'abbigliamento di via Piave. "Già anni fa il Comitato segnalò il forte rumore provocato dallo strumento e la grossa polvere che sollevava e che si riversava nelle case vicine al mercato- ricordano dal comitato - Inoltre fu segnalato che la pulizia effettuata con il soffiatore non era sufficiente, in quanto numerose carte, buste ed altro, volavano nelle strade adiacenti dove gli addetti non effettuavano servizio".

"L'allora Presidente accolse le nostre proteste  e il soffiatore, ritenuto non idoneo a quel servizio, non fu più utilizzato - raccontano i residenti rivolgendosi al vertice di Salerno Pulita  - Oggi, Signor Presidente, come allora, i problemi si ripresentano: gli addetti alle pulizie della Sua Società hanno ripreso ad utilizzare questo infernale strumento che forse va bene solo in alcune occasioni e per ridotto orario. Per tale rinnovata situazione, i residenti si ritrovano nuovamente a soffrire per inquinamento acustico, insopportabile nelle prime ore del pomeriggio e si vedono costretti a chiudere le finestre nelle medesime ore, per evitare polveri il più delle volte dannose alla salute oltre che all'igiene". Il comitato ha, inoltre, colto l'occasione per segnalare lo scadente servizio di pulizia nelle strade limitrofe: "Il servizio di nettezza urbana in questa zona di mercato, si presenta alquanto carente", hanno precisato dal comitato. Per scongiurare, con l'estate, la presenza di topi e scarafaggi nei pressi del mercato ortofrutticolo, dunque, il comitato si appella direttamente a Salerno Pulita, affinchè il servizio di pulizia migliori ed il soffiatore venga messo, nuovamente, da parte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento