Commemorazione dei defunti: le disposizioni comunali per il 1° e il 2 novembre a Salerno e provincia

Al fine di prevenire assembramenti e garantire il necessario distanziamento tra i cittadini che vorranno recarsi nel luogo di culto, gli ingressi saranno contingentati

Pianificazione ed organizzazione, in provincia, per il 1° e il 2 novembre, due giorni sensibili in tema di flussi e traffico, specie ora in emergenza Covid-19. Il 2 novembre, infatti, in occasione della Commemorazione dei Defunti, il Cimitero Monumentale di Salerno sarà aperto al pubblico dalle ore 7  alle ore 17.30. Stessi orari di apertura saranno osservati nella giornata di domenica 1 novembre.  Al fine di prevenire assembramenti e garantire il necessario distanziamento tra i cittadini che vorranno recarsi nel luogo di culto, gli ingressi saranno contingentati. Saranno aperti 7 varchi (uno da Fratte e gli altri lungo la via di Brignano). Ciascun varco sarà presidiato da personale del Cimitero e volontari della Protezione Civile per garantire gli accessi nella massima sicurezza. All'ingresso sarà, inoltre, misurata la temperatura corporea mediante termoscanner. 

L'appello del Comune

In considerazione della fase emergenziale in corso, si invita la popolazione e segnatamente le persone più fragili, laddove possibile, a recarsi presso il Cimitero in giorni diversi, al fine di evitare un eccesso di ingressi nelle giornate del 1° e 2 novembre, riducendo, compatibilmente con le esigenze, gli accessi dei nuclei familiari numerosi. 

Per dare la possibilità di commemorare i propri cari defunti a tutti i cittadini, ed in particolare alle persone che non si recheranno presso il Cimitero, alle ore 18, a cancelli chiusi, sarà celebrata una SS Messa alla sola presenza dell'Arcivescovo Mons. Bellandi, di Don Mangilli e Don Rosario Petrone, degli assessori comunali Nino Savastano e Antonia Willburger e del direttore del Cimitero Filomeno Di Popolo. La celebrazione sarà trasmessa da Telediocesi e dalle emittenti locali che ne faranno richiesta. 

La raccomandazione della Regione

Ad Agropoli

Con l'approssimarsi della giornata dedicata alla Commemorazione dei defunti, a seguito di una riunione tenutasi questa mattina presso la casa comunale di Agropoli, sono state  decise le disposizioni che saranno vigenti per l’accesso al cimitero nei giorni da sabato 31 ottobre a lunedì 2 novembre, in considerazione dell’emergenza sanitaria da Covid-19 in atto. In sintesi, gli ingressi e le uscite saranno separate (sarà presente apposita segnaletica) e dotate di appositi dispenser per l’igienizzazione delle mani. Gli ingressi saranno presidiati da operatori della Protezione civile e della Croce Rossa, che provvederanno alla misurazione della temperatura corporea degli utenti a mezzo termoscanner.

E’ obbligatorio l’uso della mascherina ed il rispetto della distanza sociale. All’interno e all’esterno del cimitero non dovranno crearsi situazioni di assembramento. La permanenza all’interno è consentita per il tempo strettamente necessario per compiere le visite ai propri defunti. Il sindaco Adamo Coppola ha disposto controlli a cura della Polizia municipale. Fino al prossimo 2 novembre, l’orario di apertura che verrà osservato è dalle 8.00 alle 17.00 (orario continuato). Infine una raccomandazione per le persone anziane, le categorie fragili e quelle con malattie croniche, che maggiormente possono essere esposte a gravi conseguenze in caso di contagio da Covid-19: in questi giorni di maggiore afflusso di persone, per loro è vivamente consigliato di astenersi dal recarsi al cimitero e magari di scegliere di fare visita ai propri defunti in altri periodi dell’anno, di maggiore tranquillità, considerato che ovviamente il cimitero è aperto tutto l’anno. 
 

Montano Antilia e Castellabate

La consueta messa(presso il cimitero di Montano capoluogo) in onore della commemorazione dei Defunti nella giornata del 2 novembre  non verrà celebrata a scopo precauzionale per il contenimento e la diffusione del Covid19. Il sindaco Luciano Trivelli, intanto, ha reso noto sulla sua pagina Facebook oltre che sul sito del Comune, il regolamento da osservare per l'accesso al Camposanto. Inoltre, a Castellabate sono state disposte alcune misure da seguire per l'accesso al cimitero comunale che resterà aperto nei giorni 31 ottobre, 1° e 2 novembre ad orario continuato dalle ore 7:30 alle ore 17:30 per evitare la concentrazione di troppe persone simultaneamente. L'Ordinanza prevede, come ulteriore misura di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria, l’ingresso contingentato dei visitatori, che verrà garantito dalla presenza del personale della Polizia Municipale e della Protezione Civile e del servizio cimiteriale. Il varco d'ingresso del Cimitero verrà utilizzato esclusivamente per l’entrata mentre l'uscita dovrà avvenire obbligatoriamente dal varco laterale in via Casale. A tutti gli utenti verrà misurata la temperatura corporea, verrà inoltre sempre verificato il rispetto del distanziamento sociale e l'utilizzo corretto della mascherina. Nelle cappelle cimiteriali l'accesso contemporaneo è consentito ad un massimo di 5 persone, si vieta inoltre qualsiasi assembramento presso tombe, loculi, edicole e cappelle cimiteriali e, per permettere a tutti di poter accedere al luogo sacro, si raccomanda la permanenza all'interno per un massimo di 30 minuti. D'intesa con i Parroci Don Roberto Guida e Don Pasquale Gargione e in ottemperanza delle indicazioni impartite dalla Curia Diocesana, nei giorni richiamati non verranno celebrate le Messe all'interno della Cappella maggiore della Società Mutuo Soccorso.

Angri e Battipaglia
 

In occasione della Celebrazione di Ognissanti e la Commemorazione dei Defunti, ad Angri, ancora, è stato deciso che il cimitero resterà aperto dalle ore 7:30 alle ore 19, sia l’1 che il 2 novembre. "Abbiamo rinunciato a molte cose in questi mesi e come città stiamo dimostrando di saper affrontare questo periodo nero. Pertanto, invitandovi all’attenzione più assoluta, vi comunico che potremo fare visita ai nostri cari anche quest’anno. - fa sapere il sindaco Cosimo Ferraioli -  Come sempre, occorre osservare le seguenti norme anticovid. Il Covid ha messo a dura prova la nostra libertà, ma il conforto di una visita anche veloce ai nostri cari è un atto dovuto ai nostri concittadini.  Mi raccomando la massima responsabilità di ognuno". Poi, a Battipaglia, il Civico Cimitero nei giorni di sabato 31 ottobre, domenica 1° novembre e lunedì 2 novembre sarà aperto dalle 17:30. "Si fa raccomandazione ai cittadini, onde evitare potenziali assembramenti nella giornate dell'1 e 2 novembre, di programmare la visita ai propri cari defunti optando, laddove possibile, per la giornata di sabato 31 ottobre", si legge dal Comune.

Cava

A Cava, a seguito delle norme previste per il contenimento della diffusione del contagio da covid 19, è stato disposto che l’ingresso al civico cimitero nei giorni 31 ottobre, 1 e 2 novembre, sarà contingentato come segue:
- sabato 31 ottobre, dalle ore 7 alle ore 13: soggetti il cui cognome comincia per A, B, e C, più un accompagnatore;
- sabato 31 ottobre, dalle ore 13 alle ore 18: soggetti il cui cognome comincia per D, E, F e G, più un accompagnatore;
- domenica 1 novembre 2020, dalle ore 7 alle ore 13: soggetti il cui cognome comincia per H, I, J, K, L e M, più un accompagnatore;
- domenica 1 novembre, dalle ore 13 alle ore 18: soggetti il cui cognome comincia per N, O, P, Q e R, più un accompagnatore;
- lunedì 2 novembre, dalle ore 7 alle ore 13: soggetti il cui cognome comincia per S. T e U, più un accompagnatore;
- lunedì 2 novembre dalle ore 13 alle ore 18: soggetti il cui cognome comincia per V, W, X, Y e Z, più un accompagnatore.
Per coloro che si recheranno al cimitero sarà consentito l’ingresso di un solo accompagnatore (a prescindere dalla lettera iniziale del cognome dell’accompagnatore). Provvederanno a garantire l’osservanza della presente ordinanza: la Polizia Locale, il personale cimiteriale, la protezione civile, le associazioni di volontariato locali, gli ispettori ambientali.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento