menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Traffico

Traffico

Commemorazione dei defunti, traffico vicino al cimitero a Brignano

Non sono mancati momenti di tensione tra automobilisti in doppia fila e vigili. Di parcheggiatori abusivi, almeno fino alle prime ore della mattinata, nemmeno l'ombra

Servizio navetta, 60 vigili in campo e un nuovo parcheggio a Brignano già reso fruibile: tutto questo non è bastato a scongiurare le code di auto nei pressi del cimitero di Salerno, nel giorno della commemorazione dei Defunti. Caos e traffico, in realtà, principalmente per chi era alla guida lungo la discesa, di ritorno da Brignano, si sono registrati già domenica, in occasione delle festa dei Santi.

Non era diversa la situazione stamattina, quando non sono mancati neppure battibecchi tra i vigili e alcuni automobilisti in sosta momentaneamente in doppia fila. "Se mi sono fermato dinanzi ad altre vetture parcheggiate, è perchè non ho trovato posto - ci spiega un salernitano- Del resto, non sono sceso dall'auto ma sto solo aspettando mia madre anziana che sta facendo visita ai nostri cari: nonostante questo, un vigile donna, anche se le ho spiegato tutto, mi ha costretto a spostarmi ed ora sono bloccato nuovamente nel traffico girando in tondo, in attesa che arrivi mi madre". Dello stesso avviso un altro anziano alla guida, impossibilitato a sostare in doppia fila per qualche minuto. Dal canto suo, la Polizia Municipale ha interesse a non far rallentare la circolazione a causa delle auto in doppia fila e del conseguente restringimento della strada. Infine, novità di quest'anno, almeno per le prime ore della mattinata, l'assenza dei parcheggiatori abusivi, probabilmente per via dei controlli serrati dei vigili urbani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento