Natale 2018, linea dura del Comune di Eboli: scatta l'ordinanza anti botti

Il sindaco Cariello: "Facciamo appello al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva, affinché ciascuno sia consapevole delle conseguenze che l'utilizzo dei botti può avere per la sicurezza"

L’amministrazione comunale di Eboli conferma, anche per quest’anno, l’ordinanza contro l’utilizzo dei fuochi pirotecnici in occasione delle festività natalizie. “Si tratta di una battaglia contro l’illegalità che con convinzione portiamo avanti - spiega il sindaco Massimo Cariello - Non è una misura repressiva, ma un impegno per il benessere dei nostri concittadini e per la difesa dei più fragili. Un impegno condiviso da tanti: negli anni scorsi, infatti, abbiamo ottenuto ottimi risultati con una notevole decrescita degli incidenti, anche grazie alle molteplici segnalazioni dei cittadini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dettagli

L’ordinanza parte dalla considerazione dei numerosi infortuni determinati dall’utilizzo di prodotti esplosivi, rilevando tra l’altro un oggettivo pericolo anche nel caso di impiego di petardi in libera vendita, trattandosi pur sempre di materiali esplodenti in grado di provocare danni fisici sia a chi li maneggia, sia a chi ne venisse fortuitamente colpito. “E’ un deterrente, ma il ricorso ai soli strumenti coercitivi può risultare insufficiente - continua il primo cittadino - Perciò facciamo appello al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva, affinché ciascuno sia consapevole delle conseguenze che l'utilizzo dei botti può avere per la sicurezza”. Inoltre con l’ordinanza viene inaugurata la campagna di sensibilizzazione per diffondere le finalità positive del provvedimento: l’immagine di una famiglia riunita intorno al focolare natalizio, circondata dall’affetto degli amici animali e ritratta in un momento di gioco, lo sfondo scelto. Convinto promotore dell’ iniziativa il consigliere comunale Giuseppe Piegari: “Sono grato al sindaco per aver condiviso una sfida che è anche un doveroso impegno costante. Puntiamo sulla sensibilizzazione: dove non potrà arrivare il controllo, giunga il senso civico. Vogliamo diffondere il senso del rispetto per la propria città, per i più deboli e per gli animali, perché il Natale sia la festa della sensibilità, dell’amore, dello stare insieme serenamente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Salerno a lutto: è morta Serena Greco in un incidente a Roma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento