rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Rapporti tra Comune di Salerno e Coop, Napoli interrogato in Procura: verbali secretati

Il primo cittadino è stato convocato, ieri pomeriggio, dai pm Cosentino e Valenti nell'ambito dell'inchiesta condotta dalla Squadra Mobile. Al suo fianco, per circa due ore, l'avvocato Cecchino Cacciatore

Il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli è stato sottoposto ad un interrogatorio, ieri pomeriggio, dai pm Valenti e Cosentino della Procura di Salerno, nell’ambito dell’inchiesta condotta dagli agenti della Sezione reati contro la pubblica amministrazione della Squadra Mobile che, nei mesi scorsi, ha provocato un vero terremoto a Palazzo di Città. Nel cuore della indagini i rapporti tra l’amministrazione comunale del capoluogo e il capo delle cooperative sociali (ora agli arresti domiciliari) Fiorenzo Vittorio Zoccola. 

Le accuse 

Il primo cittadino, fedelissimo del governatore De Luca (anche lui ha ricevuto un avviso di garanzia), è indagato solo per un capo di imputazione, quello relativo al noleggio da parte di Salerno Pulita (società partecipata del Comune di Salerno) di una spazzatrice stradale dalla cooperativa “Terza Dimensione” che per gli inquirenti era gestita di fatto proprio da Zoccola. Un affidamento che ha coinvolto anche dirigente del Municipio finiti nel mirino dei pm. 

La difesa 

Accompagnato dall’avvocato Cecchino Cacciatore, Napoli ha risposto alle domande dei pubblici ministeri e chiarito la sua posizione. Gli atti dell’interrogatorio, durato circa due ore, sono stati secretati.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapporti tra Comune di Salerno e Coop, Napoli interrogato in Procura: verbali secretati

SalernoToday è in caricamento