menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo Buonocore

Vincenzo Buonocore

Salerno, intitolata una strada al "professore gentiluomo" Vincenzo Buonocore

La cerimonia si svolgerà venerdì 18 gennaio, alle 9.30, in via Nizza, all'altezza della Fontana Falcone Borsellino. Saranno presenti, tra gli altri, il sindaco Napoli, il rettore Tommasetti e i familiari dell'ex docente universitario

Il Comune di Salerno ha deciso di intitolare una strada al “professore gentiluomo” Vincenzo Buonocore. La cerimonia si svolgerà venerdì 18 gennaio, alle 9.30,  in via Nizza, all'altezza della Fontana Falcone Borsellino. Saranno presenti, tra gli altri, il sindaco Vincenzo Napoli, il Rettore dell'Università degli Studi Aurelio Tommasetti, il presidente della Fondazione Vincenzo Buonocore, Roberto Rosapepe, familiari, amici, colleghi e allievi.

Il nota biografica curata da Tino Iannuzzi:

Vincenzo Buonocore è stato un vero Maestro, unanimemente riconosciuto e stimato, dell'Universita' Italiana , con un prestigioso percorso scientifico e didattico che ha attraversato più di 50 anni di Insegnamento ed una sterminata produzione giuridica ricca di oltre 250 Pubblicazioni. Allievo prediletto di Alessandro Graziani, Studioso insigne e Caposcuola del Diritto Commerciale, inizio' con Lui a Napoli nel 1954 la carriera accademica. Libero Docente fin dal 1960 e ad appena 28 anni, ha ricoperto in seguito le Cattedre di Diritto Commerciale e di Istituzioni di Diritto Privato nell'Universita' di Cagliari, dove fu Preside della Facoltà di Giurisprudenza. Fu poi Docente e Preside di Facoltà presso l'Universita' di Perugia. Quindi insegnò a Napoli nell'Ateneo Federico II e, poi, dal 1978 a Salerno , dove guidò la Facoltà di Giurisprudenza. È stato Rettore della nostra Università dal 1980 al 1987 e nel triennio 1984-1987 fu Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università italiane. Insignito dall'Universita' di Salerno nel 1987 del titolo di Professore Emerito. Fu eletto Deputato nel 1987 nelle file della Democrazia Cristiana nella circoscrizione Salerno-Avellino-Benevento e fu Relatore alla Camera di importanti provvedimenti legislativi, in tema di Università e mondo delle comunicazioni. Premiato dall'Accademia Nazionale dei Lincei con il Premio Feltrinelli nel 2005. Giurista raffinato e lungimirante ed Avvocato di grande competenza, dotato di uno straordinario orizzonte culturale, Intellettuale acuto, nella limpida tradizione del Cattolicesimo Democratico e nel solco dei valori dell'illustre Genitore Avvocato Luigi che fu dal 1947 al 1952 Sindaco di Salerno, riconquistata alla democrazia dopo la caduta del fascismo. Dedicò tutta la Sua esperienza, con dedizione unica, esemplare senso del dovere e delle Istituzioni profonda passione, signorile ed elegante Umanità, infinita bontà alla formazione, alla crescita, al costante aggiornamento delle nuove Generazioni, divenendo prezioso ed insostituibile modello di riferimento per una foltissima schiera di Studenti, Cultori della ricerca universitaria, Magistrati, Avvocati, Dirigenti della Pubblica Amministrazione, Operatori della vita imprenditoriale ed economica. Ebbe sempre un legame fortissimo con la Sua Città, con Salerno dalla quale non si distaccò mai e nella quale scelse di vivere gli anni più intensi del Suo magistrale cammino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento