menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Comune di Sarno

Il Comune di Sarno

Sarno, il Comune vara le nuove tariffe: Tari più leggera per famiglie e commercianti

L'assessore Ferrentino: "Il prelievo è minimo ed è stato tenuto conto del periodo di crisi in corso. Il buon lavoro è frutto anche dell'andamento della raccolta differenziata che manifesta punte di premialità"

L’amministrazione comunale di Sarno vara le nuove tariffe per il 2017. Quest’anno – fanno sapere dall’assessorato ai tributi, retto da Gaetano Ferrentino - l’elemento che contraddistingue la tassazione per i rifiuti è un ribasso del 10 % medio per le famiglie e risparmi, in alcuni casi anche più marcati per le utenze non domestiche. Minimo storico per bar, uffici, negozi di abbigliamento ed esercizi alimentari, quali salumerie, macellerie e piccoli supermercati. Ribassi anche per le categorie artigianali e le attività produttive in genere. Stimolati anche gli alberghi e i ristoranti. La media, in alcuni casi, soprattutto quelli più diffusi, tocca anche il 30% di risparmio rispetto al passato.

Ribasso anche per le superfici accessorie domestiche, cioè cantine depositi e garage per i quali si pagherà da 44 a 22 centesimi al mq, mentre in passato si pagava uguale tariffa dell’abitazione. 
“Credo che sia stato sviluppato - afferma l'assessore Ferrentino - un lavoro equilibrato che premia le famiglie e stimola il commercio. Il prelievo è minimo ed è stato tenuto conto del periodo di crisi in corso. Il buon lavoro è frutto anche dell’andamento della raccolta differenziata che manifesta punte di premialità. Ricordo anche l’esenzione per le nuove partite Iva”.

Le tariffe al ribasso si sommano ad altre misure che l’assessorato applicherà nel corso del 2017, soprattutto come stimolo alle attività produttive in genere. Infatti, è stata stabilità l’esenzione dal pagamento della tari fino alla fine dell’anno per le nuove partite Iva di qualsiasi natura. Inoltre, per il primo anno si applicheranno le agevolazioni per i portatori di handicap e per le superfici di produzione. I depositi degli esercizi commerciali, regolarmente denunciati, si pagheranno al 50%.  “Alle tariffe - conclude Ferrentino - si deve aggiungere un maggior rispetto della raccolta differenziata che consentirà, in futuro, anche di migliorare. L’Amministrazione fa la sua parte, ma anche i cittadini devono farla”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento