Cronaca

Comuni Picentini senza servizi sociali: l'allarme della Cisl

Dell'Isola: "Le associazioni e le cooperative sociali non avranno lavoro perché non vi sono state gare d'appalto. I servizi alla persona erogati dai Piani non possono essere affidati"

Dell'Isola

Nessuna assistenza agli anziani nei comuni picentini del Piano di Zona S04. A denunciarlo, la Cisl pensionati che punta i riflettori sul caso dell'Asl di Battipaglia, ma anche sul Centro Famiglia, il Centro Polifunzionale Territoriale e il Centro Sociale Polifunzionale, nonchè sui Servizi di integrazione sociale, sul Trasporto Sociale e sui Servizi agli Immigrati che dal 1° luglio non sono più garantiti. La Fnp Cisl scende, quindi, in campo in difesa dei diritti dei circa 150mila abitanti dei Picentini.

“Le associazioni e le cooperative sociali, asse portante di questi servizi, non avranno lavoro perché non vi sono state gare d'appalto. I servizi alla persona erogati dai Piani non possono essere affidati alle Cooperative sociali, né alle Associazioni, né ad altri soggetti -ha detto Giovanni Dell'Isola- Da questo mese, quindi, non ci sono più servizi per queste persone, ma in compenso abbiamo nuovi disoccupati nelle cooperative”.

Acerno, Battipaglia, Bellizzi, Castiglione dei Genovesi, Giffoni Sei Casali, Giffoni Valle Piana, Montecorvino Pugliano, Montecorvino Rovella, Olevano sul Tusciano, Pontecagnano Faiano, San Cipriano Picentino e San Mango Piemonte: questi i Comuni interessati al disagio. “Le amministrazioni comunali in questione avrebbero dovuto costituire il Piano Sociale dal primo gennaio scorso- ha aggiunto Dell'Isola- Ma siamo a metà luglio e non si è ancora creato nulla e, di conseguenza, non c'è nessun ente dal primo luglio deputato ad erogare i servizi sociali”.

Intanto, presso l'Asl di Battipaglia, per pagare un ticket per le visite specialistiche o analisi bisogna affrontare un'odissea: “C'è gente costretta a svegliarsi all'alba per poter pagare il ticket. Questo perché il pagamento non può essere effettuato nei giorni precedenti la visita. Tutto ciò comporta un notevole disagio soprattutto agli anziani, costretti a lunghe file e a svegliarsi in un orario improponibile”. Accorato, dunque, l'appello di Dell'Isola affinchè si presti maggiore attenzione alle problematiche delle persone anziane e non solo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comuni Picentini senza servizi sociali: l'allarme della Cisl

SalernoToday è in caricamento