rotate-mobile
Cronaca

Comunità montane, la denuncia di Pica: "Si continua a razzolare male"

Il consigliere regionale del Pd interviene sulla vertenza che da tempo vede coinvolti migliaia di lavoratori della comunità montane. Critiche alla Giunta Regionale

“Invertendo l’ordine dei fattori, il risultato non cambia. E’ così, nonostante le assicurazioni verbali ai rappresentanti dell’Uncem e dei Sindacati, il nuovo testo del cosiddetto “collegato alla Finanziaria” ripresenta puntualmente il contestato art. 37 che prevede “l’estinzione” delle Comunità Montane“. Così interviene il consigliere regionale del Pd, Donato Pica. Il Partito Democratico presenterà in commissione ed in consiglio regionale gli emendamenti necessari ribadendo, ancora una volta, le motivazioni di legittimità e di merito che non consentono una tale avventata operazione.

"Forse - continua Pica - capiremo davvero la differenza esistente tra chi predica bene e razzola male, tra chi solo a parole vuol difendere il lavoro ed i territori per poi piegarsi alle decisioni assunte in sedi diverse dal consiglio regionale. Per quanto ci riguarda - conclude Pica -  l’unica strada percorribile è quella che parte dalla Pdl. già approvata peraltro suscettibile di integrazioni anche alla luce delle novità normative di carattere nazionale".

  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunità montane, la denuncia di Pica: "Si continua a razzolare male"

SalernoToday è in caricamento