Rock e cuore "infiammano" il Palasele di Eboli con il Fenomenale Tour di Gianna Nannini

Non è bastato l'infortunio ad una gamba a frenare il suo contagioso entusiasmo: Gianna Nannini è riuscita scatenarsi e a coinvolgere l'intera platea

foto di Alfonso Maria Salsano.

Se ha le stampelle, non si dà per vinta e siede su un trono, per poi rialzarsi, usando l'asta del microfono o le spalle dei chitarristi come appoggio. Non può proprio contenere la sua grinta e la sua incredibile energia, Gianna Nannina che giovedì sera ha estasiato il pubblico del Palasele di Eboli con il suo "Fenomenale Tour". Non è bastato l'infortunio ad una gamba a frenare il suo contagioso entusiasmo: Gianna Nannini è riuscita scatenarsi e a coinvolgere l'intera platea, facendo sognare giovani e meno giovani. Impeccabile, come sempre, l'organizzazione della Anni 60 Produzioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scaletta

"Il profumo è rimasto solo al Sud, portate sempre con voi il vostro odore", ha detto la carismatica cantante che ha dedicato agli spettatori "Meravigliosa creatura". Brividi, per i brani del nuovo album di inediti Amore Gigante, in un crescendo in cui si sono alternati i suoi successi fra i quali “Scandalo” e “Aria”. Dal vivo, è riuscita ad esprimere la sua vera anima rock, in uno show caratterizzato da una band rinnovata e molto essenziale, senza effetti speciali, con l'intento di riportare la musica al centro. Ad accompagnare la rocker, una formazione d’eccezione con Davide Tagliapietra e Thomas Festa alle chitarre, Will Medini alle tastiere, sequenze e programmazioni, Daniel Weber al basso, Moritz Muller alla batteria, Isabella Casucci, Annastella Camporeale e Roberta Montanari ai cori. "Cinema", "I maschi", "Sei nell'anima", "Notti senza cuore", "Bello Impossibile" e poi l'intramontabile "Un'estate italiana": questi solo alcuni dei brani che hanno emozionato il pubblico, su cui, verso il finale, è piombato dal palco un palloncino gigante, a forma di cuore. Un successo.
 

Foto di Alfonso Maria Salsano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Scuole a Salerno, la protesta dei presidi: "Rinviamo l'apertura"

  • Ragazzo senza mascherina perchè autistico, il sindaco di Baronissi: "Ikea gli ha negato l'ingresso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento