menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il concerto davanti al bar

Il concerto davanti al bar

Concerto di Niko Pandetta a Fisciano, il Questore chiude il "Black and White"

Il giovane ha dedicato una canzone ai detenuti sottoposti al regime carcerario dell’art. 41 bis ed, in particolare, su suggerimento di una persona non ancora identificata, anche ad un noto pregiudicato locale attualmente in carcere

Dopo una serie di indagini i carabinieri di Mercato San Severino hanno accertato che, il giorno della Vigilia di Natale, alle 12, nel locale “Black and White” situato nel comune di Fisciano, la titolare A.I. di 36 anni ha organizzato uno spettacolo, in assenza delle specifiche autorizzazioni, nel corso del quale si è esibito un cantante neomeolodico di 28 anni, Niko Pandetta, noto pregiudiudicato catanese sottoposto anche a misure di prevenzione.

Il caso

Il giovane, durante la breve esibizione canora, ha dedicato una canzone ai detenuti sottoposti al regime carcerario dell’art. 41 bis ed, in particolare, su suggerimento di una persona non ancora identificata, anche ad un noto pregiudicato locale attualmente in carcere. Per questo i carabinieri hanno contestualmente richiesto l’applicazione dei provvedimenti di cui all’articolo 100 del tulps. Non solo. Ma gli agenti della polizia municipale del comune di Fisciano hanno evidenziato, inoltre, che lo spettacolo di musica dal vivo si è tenuto dinanzi all’ingresso del locale dove erano state installate apparecchiature di riproduzione multimediale di amplificazione. L’intrattenimento, dunque, è stato organizzato senza la prescritta autorizzazione prevista dall’articolo 68 tulps ma anche in assenza di qualsiasi piano di emergenza o accorgimento per tutelare la salvaguardia e la sicurezza degli spettatori, contravvenendo, quindi, alla normativa vigente in materia di tutela della safety negli eventi che si svolgono nei luoghi pubblici.

Il provvedimento

Per tali motivi il Questore Maurizio Ficarra ha preso atto che “il comportamento ossequioso avuto dal suddetto cantante, volto a rendere omaggio a persona sottoposta a regime carcerario di cui all’art. 41 bis, cosi’ come rilevato dalla riproduzione di un video dello spettacolo, rappresenta un disvalore assoluto che offende la moralita’ pubblica”. Ha, inoltre,  valutato che l’attività commerciale è stata gestita “in violazione delle più elementari norme destinate a tutelare la sicurezza degli avventori e che tali episodi sono pregiudizievoli per l’ordine e la moralità pubblica creando allarme sociale e sconcerto nell’opinione pubblica”. Per questo ha disposto la chiusura per la durata di quindici giorni del locale Black and White.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento