menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Concerto

Concerto

Caos al concerto della Pfm: date slittate e file migliori ai non paganti

Nessuna scrematura da parte della maschere all'arena: chi ha pagato di più per il biglietto si ritrova scavalcato da coloro che, invece, avrebbero dovuto sedersi sugli spalti

Doveva essere una serata di festa per i fans della Pfm a Paestum, ma il concerto in cui il  celebre gruppo avrebbe dovuto proporre una anthology di canzoni di De Andrè, si è trasformato in una vera e propria odissea per i malcapitati spettatori. Si è partiti con una serie di spostamenti della data del concerto, dal 5 agosto al 21, per poi essere ulteriormente rimandato a giovedì 22 agosto, senza preavviso, a causa dell’incendio avvenuto all’aeroporto di Palermo, con gravi disagi per coloro che provenivano da altre città. Inoltre, all’arrivo al botteghino si viene a sapere di un ulteriore slittamento di 1 ora e mezza del concerto, per la concomitanza con uno spettacolo teatrale al Tempio di Nettuno.

Ma non è tutto, una volta entrati all’Arena, altre amare sorprese per i malcapitati: non esisteva una scrematura da parte della maschere e quindi chi ha pagato di più per il biglietto si è ritrovato scavalcato da coloro che invece dovevano sedere sugli spalti. Le prime 16 file centrali di fronte al palco, poi, riservate ai possessori dei biglietti omaggio, politici e comunali su tutti, entrati senza pagare, penalizzando ulteriormente chi il biglietto lo aveva acquistato.

“Ci sentiamo presi in giro -accusa un gruppo di una decina di ragazzi provenienti da Napoli-abbiamo speso quasi 40 euro per il concerto e ci troviamo scavalcati, da chi è entrato gratuitamente o aveva diritto al posto sulle gradinate, senza alcuna ragione. Che ci voleva a destinare una maschera per lo smistamento degli spettatori?”. Comunque, c’è da dire che l’attesa spasmodica dei fans della Pfm è stata premiata: Di Cioccio e Mussida su tutti si sono prodotti in performance e virtuosismi formidabili, mostrando una carica energetica incredibile, incantando tutti e spegnendo di colpo le polemiche

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento