rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca Sala Consilina

Associazione a delinquere e falso in concorso: 12 indagati a Sala Consilina, sequestro per 400 mila euro

Dichiarando fallita una storica società di vendita di veicoli di Sala Consilina, attraverso la formazione di certificati e dichiarazioni di vendita falsi, ed avvalendosi di prestanome, gli indagati avevano dato vita a delle società parallele

Associazione a delinquere finalizzata alla commissione di una serie di reati in materia fallimentare e falso in concorso: sono 12 le persone di Sala Consilina finite nel mirino della procura di Lagonegro. Posti sotto sequestro preventivo, intanto, beni mobili ed immobili per un valore di 400 mila euro. Su cinque degli indagati pesa la prima accusa, sugli altri sette la seconda: a finire nei guai, anche il titolare di un’agenzia di pratiche automobilistiche di Sassano.

Iniziate nel 2010, le indagini avviate dalle Fiamme Gialle di Sala Consilina, hanno consentito di portare alla luce il sistema: dichiarando fallita una storica società di vendita di veicoli di Sala Consilina, attraverso la formazione di certificati di proprietà, carte di circolazione e dichiarazioni di vendita falsi, ed avvalendosi di prestanome o persone inesistenti, gli indagati avevano dato vita a delle società parallele nelle quali trasferire fraudolentemente i beni aziendali dell’impresa insolvente nell’intento di continuare a svolgere l’attività imprenditoriale in danno della curatela fallimentare. Quattro degli indagati sono stati anche denunciati alla procura della Repubblica dei Lagonegro per omessa presentazione della dichiarazione annuale ai fini Ires e Iva. Parliamo di 1 milione e mezzo di redditi non dichiarati e circa 300 mila euro di Iva non versata nelle casse dello Stato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazione a delinquere e falso in concorso: 12 indagati a Sala Consilina, sequestro per 400 mila euro

SalernoToday è in caricamento