rotate-mobile
Cronaca

Rimborsi per trasferte ingiustificate: condannato l'ex procuratore di Vibo Valentia

E' la condanna inflitta questa mattina dalla prima sezione penale del tribunale di Salerno, competente a giudicare i magistrati del distretto di Catanzaro

Due anni e sei mesi di reclusione: è la condanna inflitta all'ex procuratore della Repubblica presso il tribunale di Vibo Valentia, Alfredo Laudonio, dalla prima sezione penale del tribunale di Salerno, competente a giudicare i magistrati del distretto di Catanzaro. Laudonia, secondo l'accusa rappresentata dal pm di Salerno, Roberto Penna, avrebbe chiesto rimborsi per trasferte ingiustificate, recandosi più volte a Roma, tra il 2006 ed il 2007, per svolgere personalmente delle indagini.

Secondo l' accusa, l'ex procuratore si sarebbe fatto successivamente rimborsare le spese per tutti i giorni di trasferta. Otto i casi contestati, ma per quattro l'ex procuratore è stato assolto. Per gli altri quattro sono state concesse le attenuanti generiche. L'ex procuratore Laudonio, difeso dall'avvocato Francesco Saverio Dambrosio del foro di Salerno, è anche imputato in un altro procedimento penale a Salerno, ancora in corso in Corte d'Appello, a seguito della condanna in primo grado ad un anno ed 8 mesi (pena sospesa) per falso ideologico, omissioni di atti d'ufficio e favoreggiamento personale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimborsi per trasferte ingiustificate: condannato l'ex procuratore di Vibo Valentia

SalernoToday è in caricamento