Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca Battipaglia

Si fingeva 14enne per adescare una ragazzina: battipagliese condannato

Un anno di reclusione, con pena sospesa, per un 32enne battipagliese. Inviava immagini pornografiche e chiedeva che lei facesse autoerotismo

Aveva finto di avere 14 anni per adescare una ragazzina della provincia di Lecce. Il molestatore, 32enne di Battipaglia, le aveva teso una trappola social: toni gentili, poi sempre più osè. Erano stati gli agenti di polizia del commissariato di Gallipoli a svelare l’identità del finto adolescente e dopo due anni - scrive Lecceprima - l'uomo è stato condannato. I fatti risalgono al 2017.

La sentenza

Dovrà scontare 1 anno di reclusione, con pena sospesa: lo ha stabilito il giudice Sergio Tosi. La ragazzina era scivolata in un verso e proprio incubo. Riuscito a ottenere il suo numero, usando Whatsapp, lo sconosciuto aveva infatti iniziato a tempestarla di messaggi provocatori. Inviava immagini pornografiche e chiedeva che lei facesse autoerotismo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fingeva 14enne per adescare una ragazzina: battipagliese condannato
SalernoToday è in caricamento