rotate-mobile
Cronaca

Duecento euro per non svelare i suoi tradimenti: condannati due giovani

Sono stati condannati R.I., 32 anni di Minori e la sua fidanzata F. A., 19anne di Salerno, accusati entrambi di estorsione aggravata. I ricatti avvenivano via Facebook

Ricatti hard ad un 20enne di Giffoni: gli avevano chiesto 200 euro per non rivelare alla sua fidanzata tutti i dettagli dei suoi tradimenti, pubblicando immagini compromettenti su Facebook. Sono stati condannati R.I., 32 anni di Minori e la sua fidanzata F. A., 19anne di Salerno, accusati entrambi di estorsione aggravata.

Di ieri la sentenza al tribunale di Salerno: giudicata con il rito abbreviato, la coppia di giovani era stata arrestata a metà novembre quando fu colta in flagranza di reato, nei pressi di Vietri, dove all’interno di un cartone per la pizza erano stati messi i duecento euro richiesti. La vittima veniva minacciata attraverso un falso profilo di Facebook. Un anno e mezzo, dunque, la pena per la donna e due anni per R.I.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duecento euro per non svelare i suoi tradimenti: condannati due giovani

SalernoToday è in caricamento