Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Quindicenne morto dopo un intervento al ginocchio: condannato l'anestesista

Jacopo De Martino spirò nell’ospedale “San Luca” dopo aver subìto un intervento, a seguito di un incidente stradale subito qualche mese prima

Morì nel febbraio del 2010, dopo una banale operazione al ginocchio, a causa di un errore medico, il 15enne Jacopo De Martino. Finisce nei guai, dunque, l’anestesista Corrado De Martino condannato a 8 mesi di reclusione e al risarcimento di 200mila euro per i genitori e la sorella della vittima. Il processo in primo grado è stato chiuso ieri sera, con la sentenza del giudice Fabio Lombardo del tribunale di Vallo.

Il minore spirò nell’ospedale “San Luca” dopo aver subìto un intervento, a seguito di un incidente stradale subito qualche mese prima. Dopo un’ora e mezza in sala operatoria il primario annunciò ai genitori che l'intervento era riuscito, ma poco dopo fu richiamato in sala dal rianimatore anestesista. Come riporta La Città, a quel punto tutti i dottori scomparvero e tornarono 4 ore dopo, intorno alle 21, per dire che Jacopo era morto. Dopo accurate indagini, dunque, ieri c'è stata la sentenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quindicenne morto dopo un intervento al ginocchio: condannato l'anestesista

SalernoToday è in caricamento