rotate-mobile
Martedì, 5 Dicembre 2023
Cronaca

Termovalorizzatore, condannato il sindaco De Luca per abuso di ufficio

Nel processo che lo vedeva imputato per la nomina a project manager del suo capo staff Alberto Di Lorenzo nell'ambito della realizzazione di un termovalorizzatore a Cupa Siglia, nella periferia di Salerno, dunque, è stata emessa la sentenza dopo sei ore

Un anno di reclusione e interdizione di un anno dai pubblici uffici dai giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Salerno per abuso d'ufficio: questa la condanna in primo grado che ha incassato oggi il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca. Nel processo che lo vedeva imputato per la nomina a project manager del suo capo staff Alberto Di Lorenzo nell'ambito della realizzazione di un termovalorizzatore a Cupa Siglia, nella periferia di Salerno, dunque, è stata emessa la sentenza dopo sei ore di camera di consiglio, disposta dal presidente della seconda sezione penale, Ubaldo Perrotta.

Il provvedimento riguarda anche il suo ex collaboratore Di Lorenzo e il rup Domenico Barletta. Il pm Roberto Penna aveva chiesto 3 anni di reclusione per  peculato e abuso di ufficio. La condanna è con pena sospesa e può ovviamente compromettere anche la sua candidature alle Primarie del Pd.

Leggi>>>Le reazioni

Leggi>>>Il commento del sindaco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termovalorizzatore, condannato il sindaco De Luca per abuso di ufficio

SalernoToday è in caricamento