menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le rivelazioni di una mistress: "Ecco le perversioni dei politici salernitani"

Una donna di 54 anni, residente a Nocera Inferiore, di nome Antonia, madre di due figli e plurilaureata, rivela in radio molti dettagli piccanti sui rapporti sessuali con i suoi clienti

Una donna di 54 anni, residente a Nocera Inferiore, di nome Antonia, madre di due figli e plurilaureata, dopo essere stata per diverso tempo la manager di una nota casa farmaceutica è diventata una vera e propria mistress, che vanta  tra i suoi clienti numerosi politici ed imprenditori della provincia di Salerno.  “I miei schiavi – rivela a Radio M20 - sono uomini potenti che vogliono essere deresponsabilizzati, liberi dal loro ruolo sociale. Tutti mi chiedono semplicemente di esser sodomizzati”. “La sodomia – aggiunge . è per loro l’avvio del processo di sottomissione, che anticipa altre e più evolute forme di schiavizzazione”.

Poi entra nei dettagli: “Il piacere si crea nel percorso di transizione da uomo ad animale. Gli insegno ad abbaiare, nitrire, miagolare. Gli faccio indossare museruole, guinzagli, selle. Qualcuno vuole esser nutrito con cibo per cani. E poi tutti amano avere una coda finta”. Infine Antonio confessa che a farle visita e a godere delle sue prestazioni sono uomini che provengono da ogni parte della provincia: dal Cilento all’Agro passando per il capoluogo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento