Cronaca

Covid-19 a Salerno: 32 tamponi positivi processati al Ruggi d'Aragona

I casi rilevati si riferiscono all'arco temporale compreso tra l'11 e marzo e la tarda serata di ieri, 12 marzo. I tamponi sono quelli effettuati presso l'Usca in via Allende. Ecco l'età media

Cresce il numero di positivi al Covid, nella città di Salerno. L'azienda ospedaliera universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona ha, infatti, processato 32 tamponi positivi. Il precedente report era di 21. I casi rilevati si riferiscono all'arco temporale compreso tra l'11 e marzo e la tarda serata di ieri, 12 marzo. I tamponi sono quelli effettuati presso l'Usca in via Allende. Non rientrano i tamponi effettuati dai cittadini presso i centi privati, che vengono inviati alle piattaforme regionali e poi inclusi nei database di condivisione, a disposizione anche del Comune di Salerno.

Il tracciamento e l'indagine epidemiologica

I 32 casi smistai da Usca via Allende al Ruggi sono così distribuiti: 21 donne, 11 uomini. L'età media è di 39,2 anni per le donne, 37,5 per gli uomini. Non mancano, purtroppo, i più giovani: due adolescenti (sedicenni), 4 casi di bambini di età compresa tra 5 e 11 anni. Positiva anche una donna novantenne.

Covid nel Salernitano: morti a Pagani e Baronissi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19 a Salerno: 32 tamponi positivi processati al Ruggi d'Aragona

SalernoToday è in caricamento