Blitz in zona Lido Lago di Battipaglia: allontanati due extracomunitari

L’intervento di oggi nasce dal controllo effettuato dagli uffici comunali sulle richieste di condono edilizio pervenute al Comune di Battipaglia

Polizia di Stato e Polizia Locale in azione, questa mattina, in zona Lago di Battipaglia. Gli agenti, accompagnati dai funzionari dell’ufficio tecnico comunale, hanno trovato, all’interno di immobili confiscati e di proprietà del Comune, due extracomunitari che sono stati prontamente trattenuti dalla Polizia per accertamenti. Sul posto sono intervenuti anche alcuni operai di Alba Srl che hanno provveduto a sigillare gli immobili.

I controlli

L’intervento di oggi nasce dal controllo effettuato dagli uffici comunali sulle richieste di condono edilizio pervenute al Comune di Battipaglia. Le villette all’interno della pineta sono state confiscate ai proprietari che non hanno ottemperato alle ordinanze di abbattimento emesse. Grazie alla segnalazione della Polizia Locale, guidata dal comandante Gerardo Iuliano, la Polizia di Stato ha effettuato il controllo e lo sgombero degli occupanti. L’operazione si inquadra nel più ampio lavoro di ripristino della legalità avviato dall’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Cecilia Francese che sta avvenendo su tutto il territorio comunale.

 


 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

  • Covid-19: situazione drammatica al Ruggi, anziana in gravissime condizioni

  • Dramma a Calvanico: giovane trovato senza vita, si ipotizza il suicidio

  • Covid-19: altri 3 contagi a San Mango, nuovi casi a San Severino, Sarno, Vibonati e Nocera

  • Covid-19: contagi in diminuzione in Campania, l'analisi dei dati

  • Covid-19: in Campania 2.677 contagi, 8 nuovi positivi a Salerno città

Torna su
SalernoToday è in caricamento