menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Doppia C 2017": perquisizioni per falsi Chanel, il blitz della Finanza

Oltre 40, gli indagati per associazione per delinquere finalizzata alla contraffazione di marchi e segni distintivi, commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione

I finanzieri  del  Nucleo di  Polizia  Tributaria  della  Guardia di Finanza di Salerno, nel corso  dell’operazione  “DOPPIA  C 2017", su  delega  della  Procura  della  Repubblica  presso  il  Tribunale, stanno eseguendo numerose perquisizioni in Campania, Puglia, Lazio, Liguria, Emilia  Romagna e Sicilia. L'obiettivo, è trovare merce contraffatta con marchio o monogramma Chanel. Oltre 40, gli indagati per associazione per delinquere finalizzata alla contraffazione di marchi e segni distintivi, commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione. Nel mirino delle fiamme gialle, alcune persone dell’Agro. Grazie agli accertamenti, è stato possibile ricostruire la filiera  di produzione e vendita di prodotti contraffatti della nota casa di moda, in particolare calzature, borse, accessori e bigiotteria.

Sono stati sequestrati, dunque, oltre 5.000 pezzi contraffatti, ed è stata scoperta l’esistenza di una vera e propria associazione per delinquere. A capo del sistema, un uomo di Angri. Parte della merce veniva spedita agli acquirenti utilizzando noti corrieri espressi nazionali. Circa  100  i  militari coinvolti nell'operazione a cui hanno preso parte anche gli esperti del servizio di tutela legale del marchio Chanel.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento