Controlli nel salernitano: nei guai un "ladro violento" e un truffatore

In particolare, è scattata la sorveglianza speciale nei confronti di un pregiudicato, dedito a furti, indagato anche per condotte violente ai danni della convivente, dai maltrattamenti alle lesioni, alla violenza sessuale ed al tentato omicidio

Senza sosta, l'attività della Polizia per la prevenzione e tutela della sicurezza pubblica in città ed in provincia, su proposta del Questore di Salerno. Dopo accurate indagini degli agenti della Polizia di Stato della Divisione Polizia Anticrimine, il Tribunale ha irrogato la misura di prevenzione della sorveglianza speciale nei confronti di un pregiudicato, abitualmente dedito a furti, ma indagato anche per condotte violente ai danni della convivente, dai maltrattamenti alle lesioni, alla violenza sessuale ed al tentato omicidio.

Il divieto di ritorno

Inoltre, il Questore, per tutelare le fasce più deboli della popolazione, soprattutto nel periodo estivo, ha emesso il provvedimento del divieto di ritorno in un comune della costiera amalfitana, per la durata di 3 anni, a carico di un pregiudicato, proveniente dalla provincia di Napoli, denunciato recentemente per aver tentato di estorcere una somma di denaro ad un’anziana donna, raggirandola con l’inganno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Morte di Melissa La Rocca, le parole della sua prof a una settimana dalla tragedia

Torna su
SalernoToday è in caricamento