menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sparatoria a Pagani: convalidato l'arresto del neomelodico Zuccherino

Suscita curiosità, quella che potrà essere la reazione del padre che, sui tg nazionali, il 16 settembre, ipotizzò l'invidia dei carabinieri nei confronti del figlio in possesso, solo grazie alle serate in musica, di un'auto di 50 mila euro

Convalidato l'arresto dal Gip del Tribunale di Nocera Inferiore del cantante neomelodico Zuccherino, all'anagrafe Alfonso Mangella di 27 anni, di S. P., 29 anni, e F.F. 19enne. Acciuffati domenica scorsa a Pagani per aver preso parte ad una sparatoria avvenuta in Piazza Sant' Alfonso, i tre, dopo essere stati reclusi nel carcere di Fuorni, hanno ottenuto gli arresti domiciliari.

Galeotta per i tre giovani è stata la videosorveglianza installata nei pressi dell'abitazione di Zuccherino: dalle immagini analizzate dai carabinieri di Nocera Inferiore è emerso che quando i tre sono scesi dall'auto condotta dal neomelodico, uno del gruppo avrebbe sistemato la pistola, ancora non ritrovata, nella cintola dei pantaloni.Mentre Zuccherino e F.F, sono stati bloccati, S.P. è stato arrestato più tardi a casa sua. Finiscono ai domiciliari tutti e tre.

Suscita curiosità, quella che potrà essere la reazione del padre che, sui tg nazionali, il 16 settembre, ipotizzò l'invidia dei carabinieri nei confronti del figlio in possesso, solo grazie alle serate in musica, di un'auto di 50 mila euro, a differenza dei militari, alla guida di una vettura di circa 1000 euro. Un commento, questo, che lasciò tutti basiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento