La Chiesa salernitana approda all’Unisa per il Convegno Pastorale del 20 e 21 giugno

La Diocesi di Salerno intende dare un segno evidente della volontà di essere presente e partecipe in quei luoghi che pure hanno la responsabilità della costruzione della coscienza umana, come l’Università

In Cristo per costruire il “noi” dell’uomo e della Chiesa: questo il titolo del Convegno Pastorale Diocesano del 2018, collocato all’interno di una traccia pastorale triennale, Chiesa “ospedale da campo” – accogliere accompagnare guarire, giunta alla sua seconda fase. La sede scelta per la fase comunitaria è, per la prima volta, l’Università degli Studi di Salerno, a voler rappresentare il movimento di “uscita” della Chiesa, tanto caro a papa Francesco. La Diocesi di Salerno intende, così, dare un segno evidente della volontà di essere presente e partecipe in quei luoghi che pure hanno la responsabilità della costruzione della coscienza umana, come l’Università, culla della formazione dei futuri professionisti in diversi campi. L’obiettivo è di creare sempre maggiori sinergie tra le istanze spirituali e i processi educativi, tra fede e cultura, tra fede e scienza, tra fede e impegno civile, perché tutti concorrono alla costruzione del “noi” dell’umanità cristiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il programma

I lavori si svilupperanno in due momenti: il giorno 20, “fase foraniale”, l’appuntamento è alle 17,30 presso le rispettive foranie di appartenenza, per un incontro che prenderà avvio dall’approfondimento teologico del testo evangelico scelto quest’anno, ossia Mc 1,29-31, da cui partiranno le riflessioni pastorali locali e i relativi laboratori basati sui tre punti della traccia generale (accogliere, accompagnare, guarire). E poi il giorno 21, “fase diocesana”, dalle ore 18 ci si ritroverà all’Unisa, nell’aula magna “Vincenzo Buonocore”. Dopo i saluti da parte del Vicario generale, don Biagio Napoletano, e del Magnifico Rettore, prof. Aurelio Tommasetti, ci si raccoglierà in preghiera prima di dare parola ai relatori don Roberto Piemonte, Direttore del Consiglio Pastorale Diocesano, don Renzo Bonetti, Presidente della Fondazione “Famiglia Dono Grande” nonché membro del comitato scientifico della fondazione vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth”, e all’Arcivescovo mons. Luigi Moretti, il quale terrà le conclusioni (in coincidenza con la sua festa onomastica). Per i contenuti tematici, si può consultare il sito della diocesi alla pagina: Diocesisalerno.it/linstrumentum-laboris-del-convegno-pastorale-diocesano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento