rotate-mobile
Cronaca

Convenzione stadio Arechi, il Comune replica all'opposizione: "Tempesta in un bicchier d'acqua"

In una nota, l'amministrazione di Palazzo di Città interviene sulla polemica relativa alla gestione dell'impianto sportivo

“È una tempesta in un bicchier d'acqua quella che i consiglieri di minoranza stanno agitando in queste ore. Un maldestro tentativo di speculare sulla Salernitana per fini politici, creando polemiche strumentali e totalmente infondate”. E’ dura la replica dell’amministrazione comunale ai consiglieri comunali di opposizione che, dopo le parole di Iervolino, stanno continuando a prendere di mira la convenzione relativa alla gestione dello stadio Arechi. 

La polemica

In una nota inviata alla stampa, dal Comune fanno sapere che “è inutile che si agitino tanto, nel meschino tentativo di prendersi meriti che non hanno e non possono avere. Basta leggere la convenzione con un minimo di attenzione per chiarirsi le idee. La convenzione è stata minuziosamente concordata in ogni singolo punto e dettaglio con la Salernitana. È uno strumento adeguato, scelto di comune accordo, per soddisfare le esigenze del Club granata e già prevede, come è evidente in ogni convenzione, la possibilità di rimodulare gli accordi nei prossimi anni in relazione a mutate esigenze e nuovi progetti. Non c'è bisogno di cambiare nulla. Se è necessario, lo ribadiremo, ancora una volta, domani in Consiglio comunale”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convenzione stadio Arechi, il Comune replica all'opposizione: "Tempesta in un bicchier d'acqua"

SalernoToday è in caricamento