rotate-mobile
Cronaca

Cooperative sociali, Vicinanza (Cisal): "I lavoratori vengano assunti a Salerno Pulita"

La proposta del sindacalista a seguito della vertenza scoppiata in seguito all'inchiesta della Procura Antimafia sui presunti appalti truccati affidati dal Comune di Salerno a diverse cooperative

"I lavoratori delle cooperative sociali che hanno lavorato per conto del Comune di Salerno vanno assunti nella società partecipata Salerno Pulita. Vincenzo Napoli faccia, per una volta, il sindaco oppure si dimetta". Così interviene Gigi Vicinanza, segretario provinciale della Filp Cisal, il sindacato che tutela i liberi professionisti, sulla vertenza scoppiata in seguito all'inchiesta della Procura Antimafia sui presunti appalti truccati affidati dal Comune di Salerno a diverse cooperative.

L'appello

Il sindacalista spiega: "Questi lavoratori sono stati per anni il bacino elettorale del centrosinistra: la verità è questa. Per 20 anni a Salerno hanno comandato le stesse persone, proprio grazie a un sistema che la Procura è riuscita a scardinare. Fermo restando che sono garantista e ho massima fiducia nella magistratura, ma non si può ignorare il problema sociale venutosi a creare. Salerno Pulita, società partecipata del Comune, può e deve assumere questi lavoratori che per anni hanno operato per conto della comunità salernitana. Vincenzo Napoli si prenda l'impegno con queste famiglie. Faccia realmente il sindaco o si dimetta", ribadisce, in conclusione, il segretario della Filp. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cooperative sociali, Vicinanza (Cisal): "I lavoratori vengano assunti a Salerno Pulita"

SalernoToday è in caricamento