rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Corbara

Quattro svenimenti prima di morire, i primi risultati dell'autopsia: "Problema ad un polmone"

I primi risultati - anche se parziali - dell'autopsia, riferiscono di un problema ad un polmone. La Procura di Nocera attende il deposito completo dei risultati per chiarire la morte di T.D.M. , 58enne di Sant'Egidio, residente a Corbara

Muore dopo diverse visite tra due ospedali, dopo essere svenuto almeno quattro volte. I primi risultati - anche se parziali - dell'autopsia, riferiscono di un problema ad un polmone. La Procura di Nocera Inferiore attende ora il deposito completo dei risultati per chiarire la morte di T.D.M. , 58enne di Sant'Egidio, residente a Corbara, deceduto all'ospedale di Cava qualche settimana fa. Due i medici indagati, per omicidio colposo: un medico del PSAUT di Pagani e uno del 118

Le indagini

A denunciare è stata la famiglia. L'uomo sarebbe stato visitato due volte all'ospedale di Pagani, dopo essere svenuto altrettante volte in casa. Soccorso dai familiari, che avevano chiamato invano il 118 senza risposta, avevano poi portato il proprio caro in ospedale. L'uomo era poi destinato a passare a Nocera Inferiore, in pronto soccorso, dopo le due visite a Pagani, ma il medico giunto in ambulanza aveva informato la famiglia che i posti fossero limitati per il Covid. L'idea di curarlo in casa, e di monitorarlo durante il tragitto in ambulanza - su suggerimento di un medico - così come indicato in denuncia, non avrebbe risolto la situazione. Anzi, tornato a casa, l'uomo sarebbe svenuto poco prima di entrare nella sua abitazione, costringendo l'ambulanza a intervenire con un defibrillatore e a riportarlo nuovamente a Nocera. Da lì il trasferimento a Cava, con le condizioni migliorate in un primo momento, fino al decesso, comunicato dall'ospedale. I familiari ora vogliono la verità su quanto accaduto, per avere contezza di un calvario al quale l'uomo è stato sottoposto, pur non avendo mai sofferto di alcuna patologia in passato. La famiglia è assistita dai legali Giovanni Pentangelo, Emma Nasta e Lucia Apuzzo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro svenimenti prima di morire, i primi risultati dell'autopsia: "Problema ad un polmone"

SalernoToday è in caricamento