menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consorzio di Bacino Salerno 2: monta la protesta all'isola ecologica di Fratte

Due lavoratori hanno minacciato di darsi fuoco pur di avere garanzie sul loro futuro lavorativo. Attimi di forte tensione

"Se non ci date garanzie sul nostro futuro, ci diamo fuoco": questa la minaccia di due lavoratori del Consorzio di Bacino Salerno 2, nuovamente in agitazione, da questa mattina, in vista dell'applicazione della nuova legge sulla gestione del ciclo integrato dei rifiuti e per gli stipendi non versati.

"Da mesi non abbiamo lo stipendio e non sappiamo neppure se continueremo a lavorare o perderemo il posto", denunciano in coro i lavoratori che hanno occupato la sede del Corisa2. A breve, intanto, la gestione del ciclo integrato dei rifiuti verrà affidata ai Comuni che, a loro volta, potrebbero appaltarla a privati.

In tale clima di incertezza e in attesa degli ultimi stipendi, i dipendenti del Consorzio si chiedono quale futuro occupazionale sia in serbo per loro, dato che l'eventuale privatizzazione della gestione potrebbe mettere a repentaglio l'intero team. Chiedono un tavolo con le istituzioni, dunque, i dipendenti, preoccupatissimi per il loro avvenire e per quello delle loro famiglie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento