rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Cronaca Corleto Monforte

Testa di maiale mozzata al sindaco Sicilia: scatta il servizio di vigilanza

Il deputato Valiante annuncia: "E' stato istituito un osservatorio permanente che monitora e garantisce il controllo su tutti gli atti intimidatori che subisce chi è impegnato in prima linea anche nei nostri Comuni"

Dopo il grave atto intimidatorio nei confronti del sindaco di Corleto Monforte Antonio Sicilia, il Prefetto di Salerno ha disposto un servizio di vigilanza generica radiocollegata presso l’abitazione del primo cittadino, la sede della sua attività lavorativa e, in concomitanza con la sua presenza , anche presso la Casa Comunale. E’ quanto si legge nella risposta inviata dal sottosegretario Gianpiero Bocci all’interrogazione presentata dal deputato Simone Valiante sulla vicenda di cronaca risalente al mese di maggio quando il sindaco Sicilia trovò sull’uscio della sua casa una testa di maiale grondante di sangue. “Le indagini – si legge nel testo della risposta – sono tuttora in corso e coperte da segreto istruttorio”.

Soddisfatto Valiante che conferma: “Ringrazio il sottosegretario Bocci che nella sua risposta non solo ha ricordato la vigilanza costante delle forze dell’ordine per chi subisce tali minacce, ma anche l’istituzione di un osservatorio permanente che monitora e garantisce il controllo su tutti gli atti intimidatori che subisce chi è impegnato in prima linea anche nei nostri Comuni”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Testa di maiale mozzata al sindaco Sicilia: scatta il servizio di vigilanza

SalernoToday è in caricamento