Coronavirus: 333 casi in Campania, contagi anche a Pontecagnano e Baronissi

Intanto, non sono affetti da Coronavirus i due medici, i nove infermieri e i due operatori socio-sanitari che erano venuti in contatto con l'insegnante di Striano, poi risultata positiva al Covid19

Continua a salire, il numero dei contagi da Coronavirus in Campania. L'Unità di Crisi della Regione Campania, poco dopo la mezzanotte, ha fatto sapere che nella sessione serale sono stati esaminati 44 tamponi presso l'Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D'aragona di Salerno di cui 17 risultati positivi. Intanto, 36 tamponi presso il Moscati di Avellino, di cui 15 positivi e 86 tamponi al Cotugno, di cui 13 positivi. Come per gli altri fino ad oggi esaminati, si attende la conferma ufficiale da parte dell'Istituto Superiore di Sanità. Dunque, nella nostra regione risultano 333 i casi positivi, 23 i guariti e 7 i deceduti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I nuovi casi

Tra i contagiati, oltre ai casi ad Eboli, Nocera, Salerno città e nel Vallo di Diano, un altro tampone positivo, dopo quello di Mercato San Severino, interessa la Valle dell'Irno. "Un nostro concittadino di Aiello è purtroppo risultato “positivo” al tampone covid-19. - ha detto il sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante - E’ quanto mi ha comunicato la task-force organizzata presso la Regione Campania. L’uomo ora si trova a casa in quarantena domiciliare; al momento non presenta una condizione di gravità. L’Asl sta provvedendo all’isolamento domiciliare anche della compagna, unica familiare convivente dell’uomo. Vi chiedo ancora di restare in casa e di osservare scrupolosamente ogni disposizione. Passerà se tutti collaboriamo responsabilmente", ha concluso il primo cittadino. Riscontrato un caso anche a Pontecagnano Faiano, come ha fatto sapere con un videomessaggio il sindaco Giuseppe Lanzara che chiede "nessuna caccia alle streghe". Il soggetto in questione sta bene, ha avuto solo una leggera febbre: questa persona è stata contagiata già diverse settimane, durante il periodo di quarantena. Attivate le misure del protocollo: "Non mi chiedete chi è, non sarebbe giusto e utile dirlo - ha detto Lanzara- Nei prossimi giorni ci sarà un picco: vi chiedo di non creare allarmismi e di utilizzare le precauzioni". Buone notizie, invece, dall'ospedale Martir Villa Malta di Sarno: non sono affetti da Coronavirus i due medici, i nove infermieri e i due operatori socio-sanitari che erano venuti in contatto con l'insegnante di Striano, poi risultata positiva al Covid19 e trasferita al Cotugno di Napoli. Il tampone è risultato negativo per tutte e tredici le persone.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento