Coronavirus: 4 casi accertati a Scafati, l'appello del sindaco

Il sindaco Salvati: "Dobbiamo, mantenere la calma e continuare ad osservare scrupolosamente le prescrizioni imposte dal Governo e dalla Regione Campania"

Il sindaco di Scafati

"Ho appena ricevuto conferma formale da parte della Protezione civile regionale della positività al Coronavirus di quattro nostri concittadini. Si tratta degli altri componenti della famiglia dell’anziana rientrata a Scafati da Casalpusterlengo, che era già risultata positiva al virus qualche giorno fa.

Le persone in questione erano state poste in isolamento spontaneo domiciliare e sottoposte a tampone rino-faringeo, come da protocollo previsto".

Lo ha reso noto il sindaco di Scafati, Cristoforo Salvati, dopo aver appreso gli esiti del tampone che hanno confermato la loro positività al Covid-19 in attesa di conferma dall’Istituto Superiore della Sanità. "Dobbiamo, mantenere la calma e continuare ad osservare scrupolosamente le prescrizioni imposte dal Governo e dalla Regione Campania per contenere al massimo i rischio di contagio".

L'appello del sindaco alla responsabilità


Anche alla luce dei nuovi quattro casi di positività al CORONAVIRUS nella nostra città confermati nel pomeriggio di oggi dalla Protezione civile regionale, rinnovo il mio appello alla cittadinanza affinché tutti continuino ad attenersi scrupolosamente alle disposizioni imposte dal Governo e dalla Regione Campania per arginare i rischi di diffusione del virus sul nostro territorio.

L'ultimo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri ha ordinato la sospensione di ogni evento e spettacolo (sia pubblico che privato) e la chiusura di attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse, sale bingo, discoteche e locali assimilati, mentre l’ordinanza della Regione Campania, firmata oggi dal presidente De Luca, impone non solo l’obbligo di quarantena domiciliare per tutti coloro che, provenienti dalle zone isolate del Nord, hanno fatto o faranno ingresso nel territorio regionale a partire da sabato 7 marzo, ma anche la sospensione di attività di piscine, palestre e centri benessere. TALI PRESCRIZIONI SONO, OVVIAMENTE, VALIDE ANCHE SUL NOSTRO TERRITORIO. Pertanto, invito tutti i cittadini a rispettarle. Ho convocato per domani mattina, al Comune, una riunione a cui parteciperà anche il comandante della nostra tenenza dei carabinieri. Ho intenzione di concordare con le forze dell’ordine un’attività di controllo sul territorio volta a garantire il rispetto delle suddette disposizioni. Tali controlli riguarderanno anche i bar, le pizzerie ed i ristoranti, che sono tenuti a rispettare le misure di sicurezza per evitare il rischio di contagio, garantendo la distanza minima di sicurezza di un metro tra i singoli avventori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

Torna su
SalernoToday è in caricamento