Coronavirus, allestite le sale di isolamento negli ospedali: blitz dei Nas

Le strutture sanitarie pubbliche della provincia di Salerno si stanno attrezzando per affrontare, in maniera adeguata, eventuali nuovi casi sospetti

Le strutture sanitarie pubbliche della provincia di Salerno si stanno attrezzando per affrontare, in maniera adeguata, eventuali nuovi casi sospetti di Coronavirus.

Gli acquisti

Nelle ultime ore - riporta Il Mattino - l’Asl di Salerno ha acquistato quattro barelle di bio-contenimento per il trasporto in isolamento dei pazienti, che saranno consegnate nei prossimi giorni. Nei pronto soccorso di Salerno, Nocera Inferiore, Eboli e Vallo della Lucania saranno attivate sale di isolamento per la gestione dei casi sospetti per controlli preliminari all’eventuale trasferimento al “Cotugno” di Napoli. E, anche al Ruggi, saranno effettuate le verifiche dei tamponi faringei. Approvata, inoltre, una delibera per l’acquisto dei tamponi da destinare ai laboratori di analisi degli ospedali di Sarno, Battipaglia, Eboli, Oliveto Citra, Polla, Roccadaspide, Vallo della Lucania e Sapri.

Il blitz

Intanto, ieri mattina, i carabinieri dei Nas hanno effettuato dei controlli presso il “Ruggi” e l’ “Umberto I” di Nocera Inferiore per verificare se vi fossero i dispositivi di protezione per il personale. Dalle ispezioni è emerso che qualche reparto fosse effettivamente carente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Angri, tonnellata di hashish nascosta sotto ponte autostrada: camionista condannato

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Terremoto nel Salernitano, parla il sindaco di Bracigliano: "Un boato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento