Cronaca

Coronavirus, si fermano gli avvocati salernitani: vertice con Russo

L’Ordine degli Avvocati ha chiesto alle autorità giudiziarie di sospendere le udienze civili e penali alla luce del decreto firmato dal premier Conte. La Camera Penale: "Salvaguardare la salute di tutti"

La diffusione del Coronavirus preoccupa anche gli avvocati. Per questo l’Organismo congressuale forense, su scala nazionale, ha deciso l’astensione da tutte le udienze, sia civili che penali, dal 6 al 20 marzo.

A Salerno

Nel pomeriggio di ieri l’Ordine degli Avvocati salernitani ha chiesto alle autorità giudiziarie di sospendere le udienze civili e penali alla luce del decreto firmato dal premier Conte e di rinviare le cause per un periodo di non oltre trenta giorni.  Intanto, sempre ieri, la Camera Penale con un atto motu proprio ha proclamato l’astensione dalle udienze per la “salvaguardia della salute di tutta l’utenza del sistema giustizia” da stamattina e fino al prossimo 13 marzo. Stesso provvedimento è stato adottato anche da quelle quelle di Lagonegro, Brindisi e Taranto.

Il vertice

Intanto la presidente della Corte d’Appello Iside Russo ha convocato, per oggi, i presidenti delle sezioni civili e lavoro oltre a quelli degli Ordigni degli avvocati di Salerno, Nocera e Vallo per migliorare proprio la gestione delle udienze civili. Anche l’Organismo congressuale forense, infatti, ha proclamato l’astensione 15 giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, si fermano gli avvocati salernitani: vertice con Russo

SalernoToday è in caricamento