Covid-19: primi casi nei comuni di Bracigliano e Sassano

Già isolati e sottoposti all'obbligo di quarantena per 14 giorni i familiari e, se necessario, verranno posti in quarantena anche altri soggetti sospetti. Il caso di Sassano, invece, riguarda un uomo di 42 anni

Il Covid-19 è arrivato anche a Bracigliano: si tratta del primo caso di contagio. L'uomo è ricoverato presso l’Umberto I di Nocera Inferiore. E' stato attivato l’obbligo di quarantena per i familiari.

Il sindaco di Bracigliano Antonio Rescigno:

Con molto rammarico, in qualità di Sindaco della Comunità di Bracigliano, devo comunicare che, purtroppo, un nostro concittadino è risultato positivo al Covid-19. Attualmente è ricoverato nel reparto di malattie infettive all'ospedale "Umberto I" di Nocera Inferiore e le sue condizioni non destano particolari preoccupazioni.

Abbiamo sperato fino all'ultimo  che il nostro territorio potesse risultare immune da casi di contagio, ma i risultati degli esami giunti quest'oggi hanno confermato la positività del test cui si è sottoposto questo nostro concittadino”.

I competenti organismi del COC (Centro Operativo Comunale) si sono immediatamente attivati per ricostruire la rete di contatti che questa persona ha avuto nei giorni scorsi. Sono stati già isolati e sottoposti all'obbligo di quarantena per 14 giorni i familiari dello stesso e, se necessario, verranno posti in quarantena anche altri soggetti sospetti.

L'appello del primo cittadino

“Senza creare allarmismi, vorrei rivolgere ancora una volta ai miei concittadini l'invito a non uscire di casa e a rispettare tutti i divieti imposti dai decreti Ministeriali. Anche se il momento è di particolare gravità, le nostre autorità competenti, gli agenti della polizia municipale, i volontari della Protezione Civile e delle Associazioni territoriali, stanno tenendo la situazione sotto controllo e stanno lavorando incessantemente per limitare la diffusione del contagio. Ora più che in altre occasioni chiedo uno sforzo ancora più grande a tutti Voi, ricordandovi che solo uniti possiamo vincere questa dura battaglia”.

Anche a Sassano, intanto, si è registrato il primo caso di Covid-19. Si tratta di un uomo di 42 anni. Il tampone è stato effettuato allospedale “Luigi Curto” di Polla, poi esaminato al laboratorio dell’ospedale “Ruggi” di Salerno.

L’uomo non sarebbe riconducibile al focolaio alimentatosi dopo i raduni religiosi che si sono svolti ad Atena Lucana e a Sala Consilina. Nel Vallo di Diano, ora, il numero di contagiati sale a 20. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

Torna su
SalernoToday è in caricamento