Covid-19: contagi in diminuzione in Campania, l'analisi dei dati

L’incremento percentuale più basso c’è stato venerdì con un aumento dei contagi del 6% sui tamponi effettuati (151 su 2297)

L'andamento dei contagi dà i primi segnali positivi, in Campania. Va considerato, per iniziare, un incremento notevole dei tamponi giornalieri effettuati: dai 1251 del 30 marzo fino ai 1605 del 4 aprile. La giornata di venerdì risulta quella in cui sono stati effettuati più test:  precisamente 2297 sui 23139 complessivi. L’incremento dei positivi in Campania ha numeri sempre più bassi. Dai 225 contagi su 1676 tamponi in più del 1 aprile si è arrivati, ieri, a 132 positivi su 1605 tamponi effettuati. Le percentuali di incremento, in questi casi, sono, rispettivamente, del 13% e 8%.

Le percentuali calcolate

L’incremento percentuale più basso c’è stato venerdì con un aumento dei contagi del 6% sui tamponi effettuati (151 su 2297). Sono guarite, finora, 150 persone, ben 62 in più rispetto a lunedì 30 marzo e sono morte 189 persone, 64 in più rispetto al 30 marzo. In provincia di Salerno, infine, fino a ieri, risultano 437 positivi, 99 in più, dunque, rispetto a lunedì scorso, quando i casi erano 338.

L'invito di De Luca ai cittadini
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento