menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Curano solo il coronavirus, mio marito è solo": l'appello disperato a Le Iene

L'uomo, 35 anni, ha i quattro arti paralizzati e ha bisogno di cure: soffre di encefalomielite, un batterio gli ha colpito il midollo spinale

La storia che commuove il web arriva da Capaccio. Una donna ha denunciato a Le Iene il dramma che sta vivendo suo marito, 35 anni, un passato in palestra, un presente in ospedale, anzi fuori dagli ospedali: il trattamento dei casi di coronavirus ha la precedenza e nessuno lo accoglie.

La denuncia

Il caso è stato denunciato a Le Iene, la trasmissione televisiva di Mediaset. L'uomo ha i quattro arti paralizzati e ha bisogno di cure: soffre di encefalomielite, un batterio gli ha colpito il midollo spinale. "Nessuno più lo accetta perché i ricoveri sono chiusi e più si allontana la riabilitazione, più sarà difficile e lungo per lui il ritorno alla normalità. Mio marito così non può guarire e non può tornare a casa dalle sue amate bambine. Hanno dodici, sette e tre anni e ogni giorno mi chiedono quando potranno finalmente riabbracciare papà… Uno strazio!”, ha raccontato la moglie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento