Coronavirus, le scuole riaprono il 9 marzo a Montano Antilia

Intanto gli amici della 26enne, ricoverata al "Cotugno" di Napoli, replicano alle critiche mosse dal governatore De Luca nei confronti della ragazza

Ha ancora la febbre ma, con il trascorrere dei giorni, stanno migliorando le condizioni di salute della biologa di 26 anni, originaria di Montano Antilia, ricoverata all’ospedale “Cotugno” di Napoli per il Coronavirus.

L’ordinanza

Intanto il sindaco del piccolo comune cilentano Luciano Trivelli annuncia che le scuole di ogni ordine e grado riapriranno il 9 marzo con la ripresa di tutte le attività scolastiche! “Tale provvedimento - spiega - è scaturito da un atteggiamento prettamente precauzionale e prudenziale come codesta Amministrazione  Comunale, ha messo in campo già da un mese circa!”.

La polemica

Dopo le critiche del governatore De Luca nei confronti della 26enne, i suoi colleghi di lavoro di Cremona la difendono. Si tratta di Antonio Perrone, Stefania Lambiase, Giusy Esposito, Federica Lisei. “La nostra collega – dichiara  Antonio a Il Mattino – è una ragazza attenta, sensibile e scrupolosa non avrebbe mai messo a rischio la vita di altre persone. L’ho sentita più volte in questi giorni. È giù di morale, non riesce a leggere le notizie che parlano del suo caso”. E ancora: “La nostra amica ha lavorato fino al 14 febbraio poi è partita per tornare a casa. Doveva restare ad Abatemarco (frazione di Montano Antilia) una quindicina di giorni. L’abbiamo vista fino all’ultimo giorno. Stava bene, non aveva nessun sintomo ma sopratutto è partita quando non c’era ancora alcun allarme Cornoavirus in Italia”. E anche Stefania chiarisce: “La nostra collega si è trovata suo malgrado in una situazione difficile. Non è una irresponsabile. Poteva capitare a chiunque. Le sta facendo più male leggere messaggi ingiuriosi nei suoi confronti che il coronavirus. Non è giusto”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento