Covid-19: nuovi contagi a Scafati, Vietri, San Gregorio, Angri, Cava e Fisciano

Il sindaco di Fisciano Vincenzo Sessa: "Si tratta del signor Gerardo Galdieri che ringrazio per il consenso alla divulgazione del nome"

Sale, il numero dei contagi da Covid-19 nella nostra provincia. A Fisciano, per iniziare, c’è un quarto cittadino residente nella frazione Lancusi che purtroppo, è risultato “positivo” al tampone covid-19. A comunicare il nominativo del paziente, il sindaco Vincenzo Sessa: "Si tratta del signor Gerardo Galdieri che ringrazio per il consenso alla divulgazione del nome. Attualmente è a casa con la moglie, unica convivente che è stata messa in quarantena domiciliare, le sue condizioni non destano preoccupazione. - ha fatto sapere il primo cittadino -  Abbiamo ricostruito i pochissimi contatti avuti nel periodo di monitoraggio previsto e provveduto a comunicare, in sinergia con la competente Asl, ai Sindaci di riferimento, essendo lo stesso a casa dal 12 marzo e lavorando nella provincia di Napoli". Intanto, due nuovi tamponi positivi al Covid 19 a Cava, su un totale di undici test di cui si sono avuti gli esiti. "Uno dei due nuovi casi ha richiesto il ricovero ospedaliero.Siamo pertanto a 22 casi, compresi un deceduto ed una persona fortunatamente guarita ma è ragionevole pensare che, nei prossimi giorni, ci potremmo trovare di fronte ad ulteriori casi positivi visti i numerosi tamponi in programma. - ha detto il sindaco Servalli - Per ognuno si sono avviate le attività previste dal protocollo".

Nuovi casi in Cilento e nel Vallo di Diano

Gli altri contagi

Intanto, ad Angri, il sindaco Cosimo Ferraioli ha reso noti altri due casi positivi: ora sono 8 in tutto i contagi in città. Mentre a Vietri, su sedici tamponi effettuati ieri tredici negativi. "Purtroppo abbiamo tre nuovi positivi. I casi di concittadini attualmente contagiati da Covid19 salgono sul nostro territorio a dodici", ha osservato il sindaco Giovanni De Simone. Ancora, un nuovo caso positivo è stato registrato a San Gregorio Magno e il sindaco di Scafati, Cristoforo Salvati, ha reso noti altri due contagi in città. "Non siamo l'unico comune dell'Agro a registrare un incremento, seppur lieve, dei contagiati.  - ha osservato il primo cittadino - Ci era stato, d'altro canto, preannunciato dalle autorità sanitarie e dall'unità di crisi regionale che questa settimana e l'altra ancora avremmo avuto altri positivi sul territorio, anche considerando il gran numero di tamponi che l'Asl sta effettuando Non c'è motivo di allarmarsi. Se continuiamo a fare la nostra parte, restando a casa e rispettando scrupolosamente le disposizioni che ci sono state fornite, non abbiamo motivo per preoccuparci. Stare in casa vuol dire lasciar fuori il virus, tenerlo lontano da noi e dalle nostre famiglie".  In serata è stato accertato un nuovo caso di positività al tampone nel comune di Sant’Egidio del Monte Albino.  Si tratta di una persona che attualmente si trova ricoverata all’ospedale di Scafati. “L’uomo – spiega il sindaco Nunzio Carpentieri - è collegato strettamente al caso numero 15, l’ultimo in ordine di tempo registrato nel comune”. Poi annuncia: “È in via di pubblicazione l’ordinanza che restringe in isolamento domiciliare le persone che hanno avuto contatti stretti con il nuovo paziente positivo. Le aggiungeremo domani al nostro conteggio, dopo che avrò firmato l’ordinanza. Le persone però sono state già tutte individuate e sono in quarantena a casa”.

Morta un'altra anziana a Sala

L'appello del sindaco di Scafati

Dobbiamo tener duro, senza scoraggiarci. E, cortesemente, non date credito a chi cerca di allarmarvi. Mi rendo conto che sui social ci sono molti leoni da tastiera che si divertono a creare allarmismi, a sfruttare il momento per fare politica. Tutto questo è assolutamente vergognoso. In questo momento dobbiamo restare uniti, far fronte comune contro questa emergenza. E ringrazio tutti coloro che l'hanno capito.

Solo se continueremo cosi, potremo farcela! Non devo nascondervi nulla, vi sto aggiornando ogni giorno perché è giusto che voi sappiate, ma allo stesso tempo vi chiedo di mantenere la calma, di avere fiducia in me. Riusciremo a venirne fuori.

La buona notizia

Nessun contagio per l’infermiera, originaria di Cuccaro Vetere ma residente a Vallo della Lucania, che inizialmente sembrava fosse positiva al Covid. Il primo tampone, infatti, era risultato positivo, mentre il secondo negativo. Nella serata di oggi è arrivata la conferma, dopo l’analisi del terzo tampone, che la donna non è affetta dal virus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Salerno a lutto: è morta Serena Greco in un incidente a Roma

  • Ordinanza anti-Covid di De Luca, i commercianti bloccano via Roma: "Il sindaco scenda dal Comune"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento