Coronavirus, droni in volo su Pellezzano per controllare gli spostamenti di pedoni e veicoli

Il sindaco Morra: "Cercheremo di compiere al meglio il monitoraggio del nostro territorio e di impedire che si possano verificare situazioni di pericolo per la nostra comunità"

Pellezzano vista dal drone

Stretta sui controlli a Pellezzano. Per garantire il massimo rispetto dei divieti imposti dai decreti governativi anti-Coronavirus emessi nei giorni scorsi, il Comune guidato dal sindaco Francesco Morra, con il supporto della strumentazione messa a disposizione dalla locale Protezione Civile “S. Maria delle Grazie”, ha disposto un monitoraggio del territorio attraverso l’utilizzo di droni.

La prevenzione

Il mezzo di controllo aereo sorvolerà per l’intera durata dell’emergenza sanitaria in atto tutto il comprensorio di propria competenza per verificare la densità del traffico veicolare e gli spostamenti che i pedoni compiono quotidianamente, al fine di contenere il rischio di diffusione dei contagi da Covid-19. I droni saranno controllati da personale esperto della Protezione Civile, che si occuperà di far levare in volo e di posizionare i dispositivi in zone diverse e in diverse ore del giorno con le dovute cautele e misure di sicurezza per i cittadini. Successivamente verrà fornito un report per analizzare gli spostamenti di veicoli e di persone sul territorio comunale.

Il sindaco Morra:

“E’ una ulteriore misura di controllo che abbiamo deciso di disporre per tenere maggiormente sotto controllo la cittadinanza locale ed evitare che ci siano troppi spostamenti non autorizzati da parte delle persone. Come esposto dai vertici istituzionali a livello Nazionale sono ancora tante le persone che, purtroppo, escono da casa senza un valido motivo. Per quanto ci riguarda, cercheremo di compiere al meglio il monitoraggio del nostro territorio e di impedire che si possano verificare situazioni di pericolo per la nostra comunità. I nostri interventi non devono essere visti come una forma di restrizione delle libertà personali. Sono sicuro che i nostri concittadini comprendono la difficoltà del momento, così come sono convinto che attraverso i loro comportamenti responsabili ci aiuteranno per combattere questa emergenza. Si raccomanda, ancora una volta, di rispettare l’imperativo #iorestoacasa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Angri, tonnellata di hashish nascosta sotto ponte autostrada: camionista condannato

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Terremoto nel Salernitano, parla il sindaco di Bracigliano: "Un boato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento