Cronaca

"In Italia incidenza di mortalità oltre 2 volte superiore alla media mondiale": i dubbi di Polichetti (Fials)

Polichetti: "Chiediamo come Fials provinciale, spiegazioni su questa discrepanza di dati perché cominciamo ad avere seri dubbi su come si stia gestendo in Italia l’emergenza Coronavirus"

Da una analisi comparata dei dati ufficiali forniti dalla Organizzazione Mondiale della Sanità e facilmente consultabili da tutti deriva una incidenza di mortalità  in Italia di oltre due volte superiore alla media mondiale. A puntare l'attenzione sul dato globale dell'epidemia da Coronavirus, il responsabile Sanità ed Enti locali della Fials, il dottor Mario Polichetti:

Il dato è relativo a 267013 casi confermati nel mondo dall’inizio dell’epidemia, per 184 paesi o regioni mostra una incidenza di mortalità pari al 4.194% vale a dire 11.201 morti. Il dato italiano ci da’ una incidenza di mortalità del 9%. Vale a dire 4825 morti su un totale di 53587 contagiati.

Chiediamo come Fials provinciale, spiegazioni su questa discrepanza di dati perché cominciamo ad avere seri dubbi su come si stia gestendo in Italia l’emergenza Coronavirus. Accanto alle misure di contenimento del contagio, è opportuno mettere in campo misure altrettanto valide per la gestione dei pazienti subcritici e critici. Gestione che può essere solo ed esclusivamente fatta in strutture ospedaliere adeguate ed all’avanguardia
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"In Italia incidenza di mortalità oltre 2 volte superiore alla media mondiale": i dubbi di Polichetti (Fials)

SalernoToday è in caricamento